Buona l’acqua potabile!

Si può “fare a meno” dell’acqua minerale sostituendola con l’acqua potabile?
Si può da subito delimitare il campo sui concetti di “acqua potabile” e “acqua minerale”: quali differenze ci sono? È interessante verificarle ricorrendo al documentodell’ARPAV, dove si evidenziano anche i limiti per l’uso all’infanzia.

 

Sempre sul sito dell’ARPAV c’è un’intera sezione dedicata all’acqua, e seguendo i link si riesce ad arrivare alle complete analisi sull’acqua potabile svolte nel veneto nel 2003 (le ultime pubblicate su quel sito), suddivise per città e comune. Sulla rete si possono ritrovare, comunque, delle interessanti valutazioni sulla bontà dell’acqua: ad esempio su “l’acqua di rubinetto batte quella della bottiglia” direttamente dal periodico di informazione di “acqueveronesi”, numero di Agosto 2007.

 

È anche interessante smarcarsi dal nostro territorio e seguire i tanti dibattiti autorevoli che da tempo sono presenti in Internet.

 

Per esempio, sul sito del sole24ore con l’articolo “quando l’acqua di rubinetto è meglio che in bottiglia” oppure con l’importante inchiesta “tutto sull’acqua potabile” pubblicata da Altroconsumo.it che tenta di rispondere alle domande sull’acqua potabile.

 

Una cosa è certa: la nostra acqua potabile non ha nulla da invidiare a “quelle in bottiglia” e considerato il costo dell’acqua “di rubinetto”, circa 1000 volte inferiore di quella imbottigliata, un pensiero al risparmio economico c’è.