Brutto incidente al Bosco di Sona, problemi alla viabilità per ore

Ieri domenica 13 dicembre, giorno di S. Lucia, poco prima di mezzogiorno al Bosco di sona è avvenuto un incidente stradale tra due automobili.

Un automobilista con una Wolkwagen Touran in direzione Peschiera doveva girare a sinistra e si era fermato vicino alla riga di mezzeria, quando si è visto arrivare contro una Renault Clio, il cui conducente forse non l’aveva visto.

Le due macchine hanno impattato con i rispettivi spigoli anteriori sinistri, ruota contro ruota e la Clio ha fatto un volo e una giravolta finendo a ruote all’aria dopo qualche metro.

Sono intervenuti i Carabinieri di Sommacampagna e Villafranca, i vigili del fuoco, l’ambulanza, l’elicottero di Verona emergenza che è atterrato sulla strada a pochi metri di distanza. A bordo della Clio c’era un giovane che è stato estratto dai vigili del fuoco aprendo il portellone posteriore. Era un po’ confuso ma senza gravi ferite ed è stato portato dall’ambulanza all’ospedale di Bussolengo.

Gli abitanti della zona che avevano sentito il colpo hanno provveduto a deviare il traffico della regionale sulle Vie Gramsci, Grazia Deledda e Bellevie. Dopo i meticolosi rilievi dei carabinieri e l’intervento del carro attrezzi che ha rimosso le due auto, il traffico normale ha potuto riprendere verso le ore quattordici.

.

,

Articolo precedenteScout di Lugagnano: prosegue la collaborazione con il Baco. Oggi si parla di integrazione
Articolo successivoStefano Lorenzetto, L’Arena ed il maiale di Sona
Vive a Palazzolo dalla nascita (10.9.1939). Laureato in Scienze Agrarie a Bologna, ha una moglie e due figlie. Ha operato nell’Amministrazione comunale di Sona per vent’anni, dapprima Consigliere, poi Assessore e infine Vicesindaco. Appassionato di scienze, natura, tradizioni e storia locale, raccoglie fotografie di persone di Palazzolo e redige alberi genealogici. Ha partecipato alla stesura delle pubblicazioni “Sona, appunti di storia”, “Lugagnano, Palazzolo, S. Giorgio, Sona” , volumi primo e secondo. Fa parte dell’Associazione La Torre di Palazzolo e del Gruppo di Ricerca per la Storia Locale della Biblioteca comunale. Nel 2006 ha iniziato la collaborazione con il Baco da Seta.