Ascolta questo articolo

Ogni giorno purtroppo anche sul nostro territorio è possibile toccare con mano quanto la crisi economica morda ancora in maniera molto dura.

L’ennesima triste conferma arriva tramite una lettera accorata inviata al Baco dai dipendenti del Bricocenter di Auchan a Bussolengo che proprio oggi, dopo ventinove anni, abbassa le serrande.

cartello chiusura“Le mamme, i papà, i giovani lavoratori di Bricocenter vogliono ringraziare i Clienti, che in questi anni, gli hanno garantito lo stipendio. Scriviamo questa lettera firmata, dipendenti del punto vendita Bricocenter di Bussolengo, tristi, preoccupati e sfiduciati per il nostro futuro, ma con la consapevolezza e la certezza di aver contribuito a instaurare con i nostri clienti un clima di fiducia, di rispetto, di aiuto nell’acquisto dei prodotti di bricolage. Grazie a voi Clienti che ci avete donato gioia e benessere per i nostri figli”.

“Era prassi consolidata – proseguono i dipendenti – che i clienti entravano e non chiedevano del reparto, ma della sig.ra Giovanna o del sig Carlo, eravamo noi a dare fiducia e soluzioni tecniche di bricolage, spesso facendogli risparmiare denari soprattutto in questo momento di difficoltà economica, questo era il nostro grande orgoglio. Non era difficile, a fine turno, andare al bar e scoprivamo che qualche cliente aveva  già pagato il caffè, non sapremo mai chi fosse, ma per noi, erano tutti i Clienti”.

“Era il 1985 quando entrarono i primi Clienti, l’insegna apri con l’Italiano marchio de la Rinascente, che ancora oggi, le massaie dei nostri paesi vicini, Bussolengo, Sona, Villafranca, Negrar, Sommacampagna… indicano che per andare a fare la spesa, si recano a ‘la Rinascente’ per indicare tutto il centro commerciale. E che dire del nostro marchio Bricocenter? – continuano i dipendenti del Bricocenter . Nel linguaggio comune non esistono altri fai da te, quelli di Affi, di Sona, di San Giovanni Lupatoto, dicono per tutti vado al Brico, che bello! D’altronde è stato il terzo negozio aperto in Italia, fautore avamposto di molti successi della catena la Rinascente. Davvero orgogliosi di aver lavorato per questa insegna”.

“Grazie, uomini e donne Clienti di Bricocenter che ci avete fatto crescere, sperare. Che dire di tutti i colleghi, fornitori, manutentori, che a vario titolo sono ‘passati dal Brico di Bussolengo’, donando il loro sapere, ed apprezzando il nostro donare, la nostra professionalità, il nostro mestiere. Grazie a tutti voi colleghi e fornitori, di molti momenti belli passati insieme. Oggi 3 dicembre 2014, la serranda verrà chiusa – terminano mestamente – con la consapevolezza di avercela messa tutta, in questi anni, grazie a voi Clienti, di aver riempito i nostri cuori di gratitudine e di gioia, da domani il nostro cuore sarà riempito di tristezza e di lacrime”.

Non rimane che augurare a tutti questi lavoratori, per loro e per le loro famiglie, di trovare presto un nuovo impiego.