Big Bench Project arriva a Sona. Una panchina gigante gialla e blu a San Giorgio in Salici

Anche il territorio sonese ha la sua Big Bench, cioè una delle centinaia di panchine giganti nate seguendo la filosofia dell’originalissimo Big Bench Project e collocate in splendidi punti panoramici d’Italia e non solo.

La nostra è gialla e blu ed è stata posizionata sulla collina morenica limitrofa all’Antica Dimora del Turco, nella frazione di San Giorgio in Salici (nelle foto), con una bella vista sul Monte Baldo a est, su Custoza e il suo Ossario a sud e sul lago di Garda guardando a nord.

La Big Bench sonese è la numero 286. La maggior parte di queste opere si trova in Italia e la regione che ne vanta la più alta concentrazione è il Piemonte. A ideare questo progetto no-profit, chiamato Big Bench Community Project, è stato Chris Bangle, un designer americano che dal 2010, dopo essersi trasferito con la famiglia tra le colline delle Langhe, ha pensato di realizzare queste panchine fuori scala in luoghi panoramici liberamente accessibili, che potessero costituire un momento divertente e contemplativo insieme, facendo vedere il paesaggio da un diverso punto di vista.

Per realizzare panchine giganti bisogna rispettare alcuni vincoli posti dal progetto, protetto dal copyright. Tra le condizioni vi è quella che a sostenerne la costruzione siano fondi privati e non pubblici e che sorgano in un punto panoramico e liberamente fruibile.

Il grande successo di questa iniziativa ha portato molte persone a studiare dei tour alla scoperta delle panchine dislocate nelle varie regioni e a dotarsi di passaporti, su cui apporre il timbro che riporta il logo Big Bench e il nome del paese in cui le opere sono presenti. Anche a Sona, presso l’Antica Dimora del Turco, si può trovare il passaporto e il timbro relativo alla Big Bench 286.

Dove scovare altre panchine giganti nel nostro territorio? A Verona qualche anno fa ve ne era una rossa in cima al Piccolo Stelvio, raggiungibile attraverso un sentiero che parte dalla chiesa della frazione di Santa Maria in Stelle. Attualmente tale panchina però non risulta più liberamente fruibile.

La più vicina quindi è quella gialla di San Felice del Benaco, sulla sponda lombarda del Lago di Garda. Si tratta della Big Bench n.101. Nella nostra regione, oltre a quella sonese, è possibile incontrare una panchina gigante vicino a Vittorio Veneto, a Revine Lago, in provincia di Treviso. Si tratta della n.181.

La panchina gigante sulla collina di Sona, secondo l’idea di Chris Bangle, rappresenta un’occasione molto originale per scoprire o rivalutare la bellezza del nostro territorio, osservandolo con occhi nuovi, da un’altra prospettiva, imparando che in fondo il punto da cui guardiamo alle cose può davvero cambiare tutto, aprendo scenari nuovi e inesplorati. A volte bisogna solo avere il coraggio di salire fin lassù.

Chiara Giacomi
Nata a Verona nel 1977, si è diplomata al liceo classico e ha conseguito la laurea in Lettere presso l'Università di Verona. Sposata, con due figli, insegna Lettere presso il Liceo Medi di Villafranca. Lettrice appassionata, coordina il Gruppo Lettura della Biblioteca di Sona.