Bellezza, carità e politica: un interessante incontro per gli adolescenti di Lugagnano.”Credete nell’importanza del voto”

Avvicinare gli adolescenti alla politica. Un’idea nata dagli animatori della Parrocchia di Lugagnano e poi concretizzata durante uno degli incontri che si tengono con i ragazzi il lunedì sera presso il centro parrocchiale di Lugagnano: gli adolescenti del quarto e quinto anno, aventi un’età compresa tra i 17 e i 19 anni, hanno avuto l’occasione di conoscere Gianluca Bonato, Nicolò Ferrari e Mattia Leoni, tre giovani del territorio che hanno portato la loro testimonianza civica e politica.

Ai lettori del Baco non sono nomi sconosciuti, dato che più volte abbiamo riportato la loro voce sulle colonne della nostra rivista e del nostro sito. I curricula dei tre giovani sono davvero significativi e dimostrano la loro serietà e zelo: Gianluca è presidente della sezione di Verona del movimento GFE (Gioventù Federalista Europea), Nicolò è consigliere di minoranza a Sona della lista Progetto Comune, e Mattia è stato eletto Presidente del Consiglio Comunale di Sona.

L’obiettivo della serata era di avvicinare gli adolescenti alla politica, tema tanto attuale quanto sconosciuto a loro, e di capire come la politica stessa possa costituire un argomento trasversale all’interno dei percorsi tematici che le due annate con i propri animatori: la bellezza e la carità.

I tre giovani, nonostante abbiano formazioni diverse e non appartengano allo stesso schieramento politico, hanno espresso le loro idee sulla cittadinanza attiva che vivono in prima persona attraverso la testimonianza di loro esperienze personali. Tutti e tre hanno parlato di Politica con la P maiuscola, a causa del valore e dell’attenzione che quest’attività merita.

Agli adolescenti Gianluca, Nicolò e Mattia hanno spiegato come la Politica, se fatta con passione e tenacia, rappresenti uno strumento autentico per fare del bene, che racchiude e trasmette bellezza, che crea coinvolgimento, dibattito e arricchimento su più fronti; e come, infine, sia un’esperienza vicina alla carità, non tanto per il senso nobile di volontariato che sta alla base, ma soprattutto per l’atto di accorgersi delle esigenze e dei bisogni del prossimo, della comunità.

Uno dei numerosi magnifici messaggi che sono stati trasmessi è l’importanza del voto: il disinteresse verso la politica nasce dalle situazioni più concrete, dall’atto di ignorare le attività della comunità in cui viviamo al ritenere che amministrare un territorio sia solo asfaltare le strade, dal pretendere diritti senza conoscere i nostri doveri.

Il voto rappresenta, appunto, un’occasione per informarsi, interessarsi e decidere in merito a ciò che tocca le nostre vite e influenza la nostra quotidianità. Non votare significa dare ad altri la possibilità di compiere scelte per noi.

Gianmaria Busatta

About Gianmaria Busatta

Nato nel 1994 e residente a Lugagnano, ha conseguito la maturità presso il liceo classico Don Mazza (VR) nel 2013, è laureato in Economia e commercio ed in Banca e Finanza, corso di Laurea Magistrale presso l'Università degli studi di Verona. Grande interesse per eventi culturali e politici, ha come passione più forte il cinema. Ha frequentato il corso Tandem "Cinema e letteratura" presso l'Università di Verona e diversi seminari sulla cinematografia presso la Biblioteca Civica di Verona.

Related posts