“Basta inquinamento acustico ed ambientale!” “E basta furti!”

Ascolta questo articolo

Un lettore di Lugagnano ci scrive per lamentarsi di una situazione di forte disagio che si verifica presso la Casa di Riposo. Già in passato altri lettori ci avevano segnalato il problema, che a questo punto non si capisce perchè non trovi soluzione.

 

Come è possibile che in un centro abitato con la presenza di una casa di riposo per anziani, e nel bel mezzo di un centro sportivo frequentato da centinaia di giovani, si possa nel Comune di Sona a Lugagnano in Via Marconi assistere tutte le mattine dalle ore 6 alle ore 7 alla accensione dei motori degli autobus per il trasporto delle persone con un rumore fastidioso per i residenti della zona e con il relativo grave inquinamento dell’aria e dei terreni per la fuoriuscita di ingenti quantità di ossido di carbonio dagli scarichi dei motori degli autobus tenuti accesi per 30-40 minuti nella zona? 

 

 

Ma qual’è il senso civico dell’amministrazione e dove sta la prevenzione e il rispetto della salute dei cittadini? Forse è proprio il caso e ora di tornare nelle piazze a protestare contro politici e amministratori che di tutto fanno fuori che rappresentare ed amministrare il bene comune.

 

Giuseppe Bozzini

 

Sullo stesso tema ci ha contattati anche il Signor Valerio Puggioni che, molto seccato, ci dice: “io abito a 7 metri da quei maledetti autobus ho provato a cambiare le cose ma purtroppo da solo è molto difficile. Sto seriamente pensando di rivolgermi ad un legale”.

 

Sulla vicenda va aggiunto che non vi è proprio pace per la zona della casa di riposo di Lugagnano. Alcuni lettori ci segnalano infatti che nel parcheggio di via Marconi si ripetono da tempo  furti alle auto parcheggiate. L’ultimo, di qualche giorno fa, ha interessato un residente che la mattina ha trovato l’autovettura senza pneumatici e cerchioni. Mentre un altro lettore su facebook ci segnala che in quel parcheggio la sua autovettura ha subito un danno di 4000 euro tra vetri e gomme.