Cimitero di Palazzolo. Il Consigliere Ambrosi: “Basta chiudere la porta…”

Ascolta questo articolo

A seguito di un pezzo apparso su L’Arena, e riportato anche dal nostro sito, sui recenti furti al cimitero di Palazzolo, interviene il Segretario del PD di Sona Mirko Ambrosi. 

 

In un articolo apparso su L’Arena di domenica 1 aprile, a firma di Emanuele Zanini, si è parlato del recente furto di profili in rame avvenuto nel cimitero di Palazzolo. Il giornalista riporta gli interventi dell’assessore Ernesto Vantini e del consigliere di maggioranza Mario Boninsegna i quali, per porre rimedio al problema, ipotizzano l’utilizzo di copertine in plastica. 

 

Proposta condivisibile ma che lascia l’amaro in bocca: l’idea che abbiamo è quella di un pastore che per recuperare la pecora appena scappata la rincorre dimenticando il cancello aperto e permettendo anche alle altre di fuggire.

 

Basterebbe fare un giro nei pressi del cimitero, magari in orario di chiusura, come abbiamo fatto noi e come hanno fatto alcuni cittadini che come noi evidenziano quella che è la vera problematica: la parte nuova del cimitero non solo può contare su un recinto tutt’altro che invalicabile, facilmente scavalcabile, ma il cancello che dovrebbe delimitarne l’accesso si presenta sempre aperto o quasi (o almeno lo era alle ore 21,30 nelle tre sere in cui siamo passati a verificare, negli ultimi 7 giorni) consentendo praticamente a chiunque di entrare nell’ala nuova, volendo addirittura con un furgone.

 
La prima cosa da fare, e che sono anni che dovrebbe essere fatta, non è quella di mettere nuovi profili ma quella di chiudere il cimitero, magari sostituendo il cancello con qualcosa di più solido ed alzando il recinto. 
Tante volte, per non far entrare i ladri, basterebbe chiudere la porta…

 

Mirko Ambrosi

Segretario PD di Sona