Baratto ammnistrativo: a Sona sconti sulle tasse in cambio di lavori per la comunità

E’ apparsa subito una buona iniziativa quella del Comune di Sona, soprattutto in tempi economicamente complessi per tanti.

L’idea, infatti, è quella che associazioni e singoli residenti realizzino interventi a favore del territorio e della comunità, ricevendo in cambio uno sconto sui tributi dovuti al Comune. Interventi che possono andare – per fare degli esempi – dalla manutenzione di aree verdi alla la pulizia di strade, piazze e marciapiedi

Scopo dell’iniziativa, come si legge nella delibera del Consiglio Comunale che ha approvato il relativo regolamento, è quello di “stimolare e sollecitare la partecipazione attiva dei cittadini alla cura ed alla valorizzazione dei beni pubblici”. Il regolamento indica anche che “viene privilegiato l’accesso al baratto amministrativo da parte di associazioni riconosciute con sede nel Comune di Sona e di cittadini residenti appartenenti alle fasce sociali più deboli, con riferimento alla presa in carico al Servizio sociale professionale di base, al basso indicatore di situazione economica equivalente, alla mancanza di occupazione e in particolare all’assenza di forme di integrazione e sostegno al reddito previsti per legge”.

Il Comune di Sona ha quindi previsto che chi realizzerà quel tipo di interventi a favore della comunità possa beneficiare di agevolazioni fiscali per il pagamento della tassa sui rifiuti e del tributo per i servizi indivisibili, con un massimo di agevolazione annua di 480 euro.

Per usufruire di questa opportunità è possibile presentare il proprio progetto entro il 31 di maggio attraverso un apposito modulo scaricabile dal sito del Comune di Sona.

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews