Ballottaggio: i Mazzi a confronto nella serata organizzata dal Maestrale

Folto pubblico presente mercoledì 5 al confronto fra i candidati sindaci Mazzi Gualtiero e Mazzi Gianluigi in sala consigliare a Sona, anche se inferiore a quanto ci si poteva aspettare tenendo conto dei numerosi attori di questa tornata elettore. Presenti in sala tutti i leaders delle compagini in lizza, l’incontro è stato moderato dall’avvocato Morabito del Maestrale.

 

Due domande, con cinque minuti di tempo per risposta, sono state formulate dal moderatore: la prima su cosa è cambiato dopo il voto del primo turno nelle strategie dei due gruppi rimasti in lizza e la seconda in merito al fatto se ci siamo sul tappeto ipotesi di ulteriori apparentamenti ufficiosi per il voto del prossima domenica.

 

Entrambi i contendenti hanno manifestato soddisfazione per il risultato raggiunto, dichiarando il Sindaco uscente che, oltre all’apparentamento raggiunto, aveva presentato ai rappresentanti di tutte le liste escluse le scelte in pectore per migliorare i risultati ottenuti nel quinquennio passato e come intendeva cambiare passo per realizzare in tempi brevi le iniziative già avviate. Ha concluso dichiarando di aver raccolto molti informali consensi.

 

Mazzi Gianluigi ha chiarito che le molteplici illazioni su presunti accordi con Partiti organizzati sul territorio erano prive di fondamento. Ha dichiarato poi di aver incontrato tutti i rappresentanti politici locali e delle liste civiche in competizione per illustrare loro il programma delle civiche a lui collegate e per chiarire cosa significasse per il gruppo desiderare di apportare radicali cambiamenti nella vita civica locale. Aver considerato, da parte di taluni, arrogante questo atteggiamento di conferma di una linea politica discussa e ritenuta valida per il Comune, significa non aver compreso una scelta che ha ben altro significato e valenza.

 

Cinque domande di cittadini presenti hanno toccati i temi della partecipazione, del rapporto cittadini-amministratori, della sicurezza e del degrado di alcune periferie con molte affermazioni da parte di entrambi i contendenti, seppure con toni diversi, di voler costituire le consulte di frazione e le commissioni consiliari miste.

 

L’ultima domanda è stata posta dal moderatore con la richiesta di dichiarare le decisioni che saranno assunte nei primi sei mesi del mandato. Riconferma e veloce avvio di quanto già avviato con approvazione del bilancio di previsione, che non è stato approvato per consentire a chi subentrerà di farlo, per il Sindaco uscente, celeri iniziative per le scuole, la viabilità e la vivibilità dei paesi con un particolare coinvolgimento delle associazioni del volontariato per Mazzi Gianluigi. 

 

 

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews