Ballottaggio: accordo solo tra Gualtiero Mazzi e Flavio Bonometti

L’unico apparentamento per il ballottaggio di domenica prossima per le amministrative di Sona é arrivato proprio sul filo di lana. Il voto di domenica scorsa, che vedeva a contendersi il Comune ben sette candidati Sindaci e quattordici liste, aveva registrato il primo primo posto di Gianluigi Mazzi che, con le sue civiche PerSona al Centro, Valore Famiglia e Giovani PerSona, aveva raccolto il 27,28% delle preferenze. Secondo il Sindaco in carica Gualtiero Mazzi che con la Lega Nord, la Lista Tosi e la lista Giovani Più! aveva ottenuto il 20,84% dei voti.

Non avendo nessuno dei due candidati ottenuto la maggioranza assoluta delle preferenze, e in forza della norma che disciplina le elezioni nei Comuni sopra i quindicimila abitanti, si è dovuto quindi andare al ballottaggio tra i primi due. La norma prevede che, entro sette giorni dal voto, le due liste al ballottaggio possano dichiarare apparentamenti con altre liste non classificatesi tra le prime due.

Quei sette giorni scadevano oggi domenica 2 giugno alle 12.30. E a pochi minuti dalla scadenza a presentarsi in Comune sono stati Gualtiero Mazzi e Flavio Bonometti, che hanno appunto dichiarato il loro apparentamento. L’unico di questo ballottaggio a Sona.

Una novità che in parte sorprende perché tra i due in questi anni non sono certo mancate le reciproche punzecchiature. Ed invece sul filo di lana arriva questo accordo che va a ricomporre il ticket che ha governato Sona dal 2003 al 2008, ma stavolta a parti invertite. Allora Sindaco era Bonometti e Vicesindaco Gualtiero Mazzi, ora – in caso di vittoria della Lega Nord domenica prossima – Sindaco sarebbe Gualtiero Mazzi e suo Vice, probabilmente, Bonometti.

Nessun apparentamento invece per l’altro candidato Sindaco arrivato primo al ballottaggio, Gianluigi Mazzi, che conferma che si presenterà alle urne con le sue tre liste civiche.

Danno pertanto per ora libertà di scelta ai propri elettori, almeno formalmente, i candidati Sindaci Enrico Cordioli, Gianluigi Sette, Vittorio Caliari e Federico Zanella. Ma sono sempre possibili accordi informali in queste ore.

Domenica e lunedì prossimi 9 e 10 giugno si svolgerà quindi l’ultimo capitolo di questa lunghissima campagna elettorale, e poi finalmente da lunedì sera avremo il nuovo Sindaco e il nuovo Consiglio Comunale. 

.

Articolo precedenteI tanti giovani che si sono candidati a Sona: una ricchezza ed una speranza
Articolo successivoFesta della Repubblica, a Lugagnano un concerto per tutti
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews