Ballottaggio a Sona: C’è l’apparentamento tra Dalla Valentina e Cimichella. Busatta corre da solo

Il risultato delle amministrative di Sona dello scorso fine settimana, con il 37,16% ottenuto da Corrado Busatta, il 26,88% raggiunto da Gianfranco Dalla Valentina, il 26,56% di Monia Cimichella e il 9,40% di Carlo Antonio Mazzola, che sanciva il ballottaggio tra i primi due, aveva immediatamente aperto le porte a possibili apparentamenti.

Data e ora ultima per formalizzare in Comune un eventuale accordo erano le ore 12 di oggi, domenica 21 maggio. E la chiusura della finestra temporale consegna a questa campagna elettorale un solo apparentamento ufficiale, quello tra Gianfranco Dalla Valentina e Monia Cimichella (nella foto).

Quindi domenica e lunedì prossimi gli elettori sonesi troveranno sulla scheda elettorale da una parte il candidato sindaco Corrado Busatta con le sue tre liste Fratelli d’Italia, Sona Domani e Scelta per Sona, e dall’altra il candidato sindaco Gianfranco Dalla Valentina, che alle sue tre liste ViviAmo Sona, Lega-Forza Italia e Insieme perSona aggiunge le due liste di Monia Cimichella Direzione Sona e Monia Cimichella Sindaco.

I motivi di questo apparentamento vengono indicati direttamente dai due protagonisti dell’accordo.

“Conosco Monia Cimichella ed alcuni componenti del suo gruppo da parecchi anni esordisce Dalla Valentinae con loro ho condiviso un’importante esperienza amministrativa. Ci lega un rapporto schietto e sincero, di lealtà, di fiducia e di stima reciproca, che ci ha permesso di lavorare sempre in sintonia e con passione per la nostra comunità. Dopo il risultato del primo turno del 14 e 15 maggio, con la mia squadra, abbiamo necessariamente fatto alcune riflessioni. Come punto di partenza abbiamo preso atto che il nostro programma e quello della coalizione di Monia Cimichella sono perfettamente compatibili e, in alcuni punti, sono spesso migliorativi l’uno dell’altro”.

“Abbiamo osservato con attenzione i numeri emersi – prosegue Dalla Valentina -: da uomini e donne delle istituzioni quali siamo, abbiamo profondo rispetto per l’espressione democratica del voto. I numeri hanno certamente certificato che noi siamo arrivati primi approdando al turno di ballottaggio, ma ciò è avvenuto per una manciata di voti rispetto a Cimichella. Entrambi abbiamo infatti sfiorato il 27% a testa. Un sindaco ha il compito di rappresentare nella maniera più ampia possibile la propria comunità. Ritenendo Monia Cimichella e il suo gruppo civico i nostri primi interlocutori naturali, abbiamo voluto, dopo attenta riflessione, far loro una proposta adeguata al quadro emerso e che offrisse nel contempo pari dignità e pari responsabilità ad entrambe le coalizioni, nel pieno rispetto dell’espressione popolare, senza paure e senza indugi”.

“Non ci siamo fatti condizionare o preoccupare, come quasi sempre succede in politica, da chi più ci guadagna o ci perde – spiega il candidato sindaco -. Abbiamo voluto trovare un accordo che offrisse concretamente agli elettori un’intesa il più possibile rispettosa di quanto emerso dalla volontà popolare al primo turno dove, insieme, abbiamo registrato oltre il 53% dei consensi”.

“In questo anno – interviene Monia Cimichella – insieme a tutte le persone che fanno parte delle liste civiche Direzione Sona e Monia Cimichella Sindaco, abbiamo costruito un programma amministrativo attento alle tematiche sociali, alle esigenze dei giovani e degli anziani, dove l’urbanistica e l’edilizia si legano al concetto di sostenibilità nel senso più ampio del termine. Grazie alla fiducia reciproca e all’accordo che abbiamo raggiunto con Gianfranco Dalla Valentina e le liste che lo sostengono, siamo convinti che questo programma potrà essere portato avanti nella piena condivisione di intenti, come un’unica squadra, pur riconoscendo la peculiarità di ognuno”.

“Oggi, aggiunge ancora Gianfranco Dalla Valentina sempre insieme, a testa alta e con profondo rispetto gli uni per gli altri, vogliamo presentare alle elettrici e agli elettori sonesi questa nostra intesa che si propone di rappresentare la voglia di rinnovamento, senza fili che condizionano i nostri movimenti; liberi di decidere e di attuare le soluzioni che più riteniamo consone al bene delle comunità di Sona che, se fossimo votati dai cittadini, ci onoreremmo di rappresentare con tutte le nostre energie, le nostre competenze e le nostre sensibilità”.

“Grazie ancora di cuore a tutti voi che ci avete già sostenuto al primo turno – concludono assieme Dalla Valentina e Cimichella -. Ora però, ci rivolgiamo di nuovo a voi, e vi chiediamo di tornare alle urne domenica 28 e lunedì 29 maggio per sostenere la migliore intesa per Sona, scegliendo con fiducia e senza indugi Gianfranco Dalla Valentina come nuovo sindaco. Insieme nella direzione giusta”.

L’altro protagonista del ballottaggio di domenica prossima, il candidato sindaco Corrado Busatta, sentito dal Baco, spiega così i motivi della scelta di proseguire la campagna elettorale come iniziata e di presentarsi al voto con la formazione di partenza: “Noi avevamo già escluso a priori di arrivare a qualche apparentamento, non ci interessavano. Restiamo però, come sempre, in una posizione dialogante e quindi se poi nasceranno spazi per fare degli accordi noi siamo sempre disponibili. Infatti negli scorsi giorni abbiamo voluto dialogare con tutte le forze”.

Ora al via l’ultima settimana di campagna elettorale e poi il voto definitivo.

Per conoscere tutto sul voto a Sona consulta la sezione speciale del nostro sito dedicata alle elezioni amministrative 2023.

Mario Salvetti
Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 è tra i fondatori del Baco, di cui è Direttore Responsabile. E' giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Veneto. Nel tempo libero suona (male) la batteria.