Avis di Lugagnano: “Chi effettua la donazione può effettuare gratuitamente un test di screening per il Covid”

In questo periodo, nel quale certo non diminuisce il bisogno di sangue negli ospedali, la Sezione Avis di Lugagnano si è attivata per sensibilizzare in merito ad una nuova opportunità prevista per i donatori.

Chi, infatti, effettua la donazione di emocomponenti ha la possibilità di effettuare gratuitamente, entro 7 giorni dalla donazione, un test di screening per SARS-CoV-2. Ovviamente non si tratta di un test obbligatorio, ma assolutamente facoltativo.

Alla donatrice o al donatore verrà consegnata, al termine della trasfusione, una certificazione (simile a quella rilasciata per il datore di lavoro), con la quale potrà presentarsi, insieme alla propria tessera sanitaria, per effettuare il tampone presso AOUI Verona-Ospedale B. Trento-Padiglione 11, da lunedì al venerdì dalle 11.30 alle 13 previa prenotazione, scrivendo una mail all’indirizzo  tampone.donatore@aovr.veneto.it e indicando in oggetto “Tampone Donatore”, riportando cognome e nome, data di nascita, data della donazione, giorno di preferenza.

Il tampone gratuito può essere effettuato anche presso la fiera di Verona, in via Belgio-Padiglione 10- ingresso E) da lunedì a domenica dalle 7 alle 19 senza prenotazione; a Bussolengo presso il supermercato ex Lidl (via Verona 4) dal lunedì alla domenica dalle 7 alle 19 senza prenotazione e a Legnago presso il supermercato ex LIDL (via del Pontiere 19) dalle 7 alle 19 da lunedì a venerdì e il sabato dalle 8 alle 14 senza prenotazione.

In caso di esito positivo del tampone, la donatrice o il donatore dovrà avvisare immediatamente il centro trasfusionale, presso il quale ha effettuato la donazione.

Articolo precedenteCoronavirus: Giovedì 7 gennaio a Sona crescono positivi e ricoverati
Articolo successivoMaria, Francesca, Valentina e Milena raccontano l’anno Covid vissuto dai nostri giovani. Tra tante incertezze
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews