Lunedì a Lugagnano viene presentato il nuovo corso per volontari di Protezione Civile. Importante esempio di cittadinanza attiva

Il nucleo di Protezione Civile del SOS,  con le divise gialle per distinguerli dalle divise arancio del soccorso sanitario, ha ormai raggiunto i 15 anni di vita dalla sua costituzione avvenuta nel 2004. Da quella data tanti i volontari che ne sono entrare a far parte, tante le operazioni locali e nazionali a cui sono stati chiamati a partecipare, tanti i passi in avanti che hanno portato l’organizzazione a consolidarsi nel tempo in termini di organico, competenze e attrezzature.

Gli Alpini (anche di Lugagnano) tornano in Albania, per proseguire la loro opera di solidarietà

La penna sul cappello che mantiene forte e radicato il senso di appartenenza ad Associazione d’arma che fonda i suoi valori nell’identità Italiana, ma nello stesso tempo assume sempre più il ruolo di “caterpilar solidale”  che ha la capacità di ideare, sostenere, gestire e realizzare progetti di solidarietà complessi e di ampio respiro.

Se n’è andato Fernando Parise, da sempre Alpino a San Giorgio in Salici e colonna del SOS di Sona

Era nato a Vigasio il 3 febbraio 1953 e lì aveva vissuto assieme alla moglie Rita, conosciuta in vacanza in Spagna nel 1980, e la figlia Barbara, per poi trasferirsi a San Giorgio In salici nel 1986. Negli ultimi anni, dopo la nascita del nipotino Lorenzo che era legatissimo al nonno, si era avvicinato alla figlia andando a vivere a Sandrà. Ma l’ago della bussola della sua macchina puntava sempre e continuamente al suo Nord, la comunità di Sona.

Si avvicinano i trent’anni del SOS di Sona. Un sondaggio per la scelta del logo della ricorrenza: votatelo on line

Ecco quindi una nuova proposta grafica per celebrare e ricordare i 30 anni di ininterrotta attività a favore della comunità. L’idea è di proporre più versioni del logo e lasciare alla rete (non solo quella dei soci S.O.S. ma anche quella di amici, conoscenti e cittadini della comunità) la scelta di quale adottare “Il Logo” attraverso una votazione on-line. Un modo per creare attenzione e curiosità verso questa ricorrenza e per dare la possibilità a tutti coloro che a vario titolo sono vicini all’Associazione, di lasciare un proprio segno di vicinanza e affetto. Ed un hastag: #trentannidisos sotto il quale verrà raggruppata tutta la comunicazione del prossimo periodo.