domenica 20 Settembre 2020

social e contatti

Alessandro Donadi

Nato a Verona nel 1970 risiede a Lugagnano dal 1996. Sposato con Manuela ha due figli, Matteo e Michele. Geometra, libero professionista si dedica allo studio delle tecniche di comunicazione che mette in pratica anche come Mediatore civile. Scout fin da bambino continua a prestare servizio nell’Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani (AGESCI) ed è appassionato di montagna e vita all’aria aperta. Ha frequentato la Scuola Vicariale di Teologia e la Scuola di Formazione all’Impegno Sociale e Politico della Diocesi di Verona.
6 ARTICOLI

Non sono mongolo! (Ma sono padre di un ragazzo con sindrome di Down)

Se utilizzate questo termine perché credete che una persona con sindrome di Down sia solo un poveraccio incapace d’intendere e di volere, vi invito a casa mia per conoscere mio figlio Matteo e la sua vita.

Non abbiate paura. Gli auguri di Natale del Baco

Pensiamo alla Sacra Famiglia di Nazareth come ad un modello per le nostre Famiglie.

“Natale Insieme”, un evento ha raccolto in festa famiglie e operatori dei servizi sociali del Comune di Sona

L’evento, alle famiglie, ai volontari e a tutti colo che usufruiscono o collaborano con i servizi sociali del Comune di Sona, ha visto la partecipazione dell'Assessore Elena Catalano, del Consigliere Tatiana Bonetti e della responsabile dei Servizi Sociali Annamaria Righetto.

Vorrei abolire la Festa della Donna. Una riflessione da Sona

Per quale motivo ci dovrebbe essere una Festa della Donna in una società nella quale la donna fa della parità dei sessi la sua bandiera, in una società nella quale si fanno le quote rosa ma si contestano le stesse come discriminatorie, in una società nella quale ci sono donne manager, donne astronauta e donne premio Nobel?

Pasqua, tempo della nostra liberazione. Gli auguri del Baco

Per i nostri fratelli Ebrei la Pasqua è un memoriale della liberazione del Popolo dalla schiavitù d'Egitto e l'inizio di una nuova alleanza con...

Le parole che ti ho detto. La disabilità ed il rispetto

Dicono che le parole sono come macigni, capaci di abbattere i muri dell’incomprensione ma capaci anche di provocare profonde ferite nel cuore della gente....