Ad un anno delle elezioni la classifica dei parlamentari che abbiamo votato a Sona: i Leghisti sono i più presenti, maglia nera a PD e Forza Italia

Pur avendo considerato solo i primi tre e gli ultimi tre parlamentari per presenze/assenze da due campioni decisamente di grandezze relative, il podio delle presenze viene aggiudicato a parlamentari leghisti. Mentre i dati più scoraggianti sull’attività nelle Camere riguardano due partiti di opposizione, Forza Italia e Partito Democratico.

Obiettivo Cinema: “Green Book”, di Peter Farrelly. Quando l’amicizia vince sul razzismo

Trama e Recensione America, 1962. Tony Vallelonga, detto Tony Lip, si ritrova improvvisamente disoccupato a seguito della chiusura di uno dei migliori night club di New York in cui lavorava come buttafuori. Per sbarcare il lunario Tony accetta di lavorare come autista per il pianista di colore Don Shirley, accompagnandolo nel sud degli Stati Uniti, [...]

“La priorità? Più spazi per i giovani. Ed ecco dove sbaglia la maggioranza”. Nicolò Ferrari, Consigliere di Progetto Comune

Ferrari siede in Consiglio comunale a Sona tra i banchi della minoranza in quanto ha raccolto il numero più alto di preferenze all’interno della lista Progetto Comune, pari a 75. “Voglio intraprendere una carriera politica fatta bene e crescere passo dopo passo”, mi dice Nicolò. Si preannuncia un’intervista interessante.

La politica di Sona litiga sulla solidarietà, e rischia di perdere di vista l’obiettivo importante

Ha generato parecchio dibattito la scelta della maggioranza di bocciare la mozione presentata da Lega e Progetto Comune a favore delle comunità colpite dal maltempo in Veneto. Come in tutte le discussioni, il limen tra un fatto oggettivo e la propria opinione è delicatissimo, andare fuori tema può essere un’azione tanto involontaria quanto comodante.

Intervista di fine anno al Sindaco Mazzi: lavori, TAV, Sun Oil, Cà di Capri, Nord Bitumi, economia, giovani, elezioni. E molto altro

Con questa intervista di fine anno al Sindaco di Sona Gianluigi Mazzi, diventata ormai una tradizione per il Baco, l’idea è di approfondire quelle tematiche che nel 2018 hanno costretto i nostri amministratori locali a rivalutare e riformulare tattiche e strategie e che richiederanno una meticolosa valutazione nel 2019.