Attenzione all’errore nel bollettino TARES, che scade il 31 luglio

Da qualche giorno sono arrivati nelle nostre case i bollettini della TARES la nuova imposta comunale che sostituisce la precedente tassa sui rifiuti. Il nuovo bollettino può essere pagato in banca ed on line, tramite l’F24, il modulo ben noto per molte imposte. La scadenza è il 31 luglio.

 

Il bollettino recapitato nella nostra casa, però, contiene un’informazione errata tanto da non permettere il suo pagamento via internet. Nello specifico è barrata con una X la voce acconto (ACC) ma questa informazione non si riferisce alla TARES bensì all’IMU: la TARES infatti non ha acconti ma rate.

 

Tutti gli utenti che volessero pagare on line il bollettino devono evitare di riportare quella X e il pagamento dovrebbe essere possibile. 

 

In ogni caso il pagamento può sempre avvenire gratuitamente in banca.

 

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews