Asfaltature: “Comune, perché non pensi anche a via Canova di Sona?”

Come già abbiamo scritto (LEGGI QUI IL SERVIZIO), sono iniziati da qualche giorno i lavori di asfaltatura che interesseranno numerose strade del nostro Comune.

Si tratta di un intervento importante e molto atteso dalla cittadinanza che andrà a risolvere il problema della percorribilità di alcune strade ora veramente in condizioni disastrose. Un intervento nel quale il Comune investirà 768mila euro.

Tante sono le strade che verranno asfaltate, ma non tutte. E quindi cominciano ad arrivare le proteste di cittadini che risiedono in zone non interessate dall’intervento.

Una lettera molto accorata in questo senso ci arriva dalla Canova di Sona (nella foto), posizionata tra Lugagnano e la salita che porta a Sona.

Buongiorno Baco,

vi presento un problema che da parecchio tempo esiste sul nostro territorio e siccome dal Comune di Sona non ho ricevuto nessuna risposta, provo a sapere se voi sapete qualcosa o potete fare qualcosa. Il problema in questione è sulla riasfaltatura che sta iniziando in questi giorni su tutto il territorio del comune di Sona.

Giustamente il Comune ha emanato l’elenco con tutte le vie che verranno riasfaltate e sistemate, quindi io residente in via A. Canova di Sona, mi sono chiesto come mai non fosse presente la mia via nell’elenco. Faccio presente che la strada della località Canova di Sona è probabilmente tra le strade del Comune con più passaggio di qualsiasi mezzo da motorini, biciclette, auto, camion, tir, mezzi agricoli.

Le sue condizioni sono davvero pietose soprattutto dopo i lavori per la posa dei tubi della fibra.

Vorrei aggiungere anche che la località Canova di Sona non è soltanto una strada ma un piccolo borgo abitato e anche i ragazzi che vanno alle medie in bici rischiano ogni volta di essere travolti dai mezzi o di cadere con la bici a causa di buchi nella strada. A me stesso è capitato dovendo schivare due buche di seguito con la bici e cercando di non finire travolto da un camion.

Per concludere vorrei ricordare un fatto storico risalente più o meno a 10 anni fa. Quella strada subì dei lavori di manutenzione su tutto il fondo e venne eseguito uno strato di asfalto temporaneo contrassegnato con la segnaletica orizzontale di colore giallo anziché bianco, in attesa di una riasfaltatura finale.

Nel corso degli anni il Comune si è limitato soltanto a coprire le strisce gialle con quelle bianche.

Michele