Arrivano a costo zero i seggiolini per le tribune degli impianti sportivi di Sona

Ascolta questo articolo

Arrivano a Sona capoluogo, in pochi giorni e a costo zero, i seggiolini per accogliere i tifosi che torneranno, ci si augura il prima possibile, a seguire dagli spalti le partite delle squadre locali, del Sona Calcio e le gesta del campione brasiliano Maicon.

Ma come nasce questa operazione? Succede che il Comune di Legnago è stato costretto a disfarsi di un migliaio di seggiolini integri e in buono stato di conservazione per soddisfare degli adempimenti normativi, mentre il Comune di Sona voleva rinnovare le tribune degli impianti sportivi comunali, tra cui il campo di via La Valle in cui il Sona Calcio gioca nel campionato di serie D.

Le due esigenze si sono incontrate e l’Assessore allo Sport Dalla Valentina ha velocemente colto l’opportunità e intavolato una serrata trattativa con il Comune di Legnago, che è andata a buon fine, ed è riuscito nell’impresa di concordare la cessione dei seggiolini con il solo onere della rimozione.

“In un momento storico complesso come quello che stiamo vivendo, non vogliamo far mancare il supporto e la collaborazione dell’Amministrazione all’associazionismo sportivo; al contempo è fondamentale trovare soluzioni alternative, meglio ancora se consentono di risparmiare denaro pubblico, di riutilizzare e valorizzare al meglio beni esistenti e di ottimizzare le risorse umane a nostra disposizione”, spiega Gianfranco Dalla Valentina.

“Sono particolarmente orgoglioso di questo intervento – prosegue l’Assessore -, non tanto perché abbiamo aggiunto un altro tassello che va a migliorare le nostre strutture sportive e a costo zero, quanto per il percorso di crescita verso la cittadinanza attiva che abbiamo fatto in questi anni con le Associazioni che gestiscono gli impianti sportivi. Un mio personalissimo plauso va in questo caso all’associazione Sona Calcio per la preziosa collaborazione prestata nell’operazione, un esempio virtuoso che sono certo verrà seguito anche da altre realtà sportive”.

Il presente e il futuro delle strutture sportive comunali viene, insomma, determinato dalla sinergia tra Comune e associazionismo sportivo che ha in gestione l’impiantistica. E questo del Sona Calcio è solamente l’ultimo esempio, in ordine cronologico, di proficua collaborazione tra il Comune di Sona e le associazioni Sportive del territorio.

Il Sona Calcio, da parte sua, in soli tre giorni di lavoro è riuscita a rimuovere i 1.100 seggiolini dallo stadio comunale di Legnago, quattrocento dei quali sono già stati posati nella tribuna dell’impianto di calcio di via La Valle (foto sopra), dove gioca per l’appunto il Sona Calcio, e gli altri sono stati accatastati nel magazzino comunale in attesa di essere posati anche negli altri impianti sportivi.

L’Assessore Dalla Valentina, a destra, con il Presidente del Sona Calcio Pradella.

L’iniziativa portata a termine dall’Assessorato allo Sport arriva dopo lo stanziamento di 16 mila euro di contributi ordinari ad associazioni e gruppi sportivi per l’attività di gestione e manutenzione ordinaria degli impianti comunali per l’anno 2020.

“Sempre con l’idea di sostenere e al tempo stesso responsabilizzare i gestori dei beni pubblici, nella cura quotidiana degli impianti sportivi; in questo modo, l’Amministrazione risparmia notevolmente nell’onerosa manutenzione straordinaria”, conclude l’Assessore allo Sport, Gianfranco Dalla Valentina.