Ancora vandalismi a Lugagnano alla baracca anziani e nella piazzola ecologica

Ascolta questo articolo

Nella notte tra mercoledì 19 e giovedì 20 dicembre ignoti hanno causato danni in due siti di Lugagnano. Prima hanno fatto visita alla baracca anziani (nella foto) di via Caduti del Lavoro, dove hanno rotto una porta a vetri e si sono introdotti nello stabile, senza fortunatamente fare altri danni e sembra senza sottrarre nulla.

Poi – probabilmente le stesse persone – si sono recate presso la piazzola ecologica dietro il cimitero e hanno forzato la porta della casetta in legno. Qui, oltre al danno causato dall’effrazione, è stato anche rubato un trapano.

Particolare curioso, i vandali – temendo probabilmente di essere ripresi – hanno anche sottratto la telecamera di sorveglianza, che però non era in funzione. La telecamera era posta a diversi metri di altezza, fissata ad un palo dell’illuminazione. Rubarla (inutilmente) deve essere costata una certa fatica.

L’episodio – pur se del tutto scollegato – segue quello delle scritte vandaliche apparse sulla Chiesa di Lugagnano la notte del 7 dicembre scorso. Brutti episodi per la nostra comunità.

Articolo precedenteIl Natale del Bacan: Ecco! Così farò anch’io
Articolo successivoNuovo presepe contadino
Mario Salvetti
Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 è tra i fondatori del Baco, di cui è Direttore Responsabile. E' giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Veneto. Nel tempo libero suona (male) la batteria.