Ascolta questo articolo

Sembra non avere fine la serie di vandalismi che da qualche settimana funestano la scuola media di Lugagnano (nella foto). L’ultimo episodio, di qualche ora fa, ha visto come vittima un’insegnante di lingua straniera che ha trovato una pesante volgarità incisa sulla sua autovettura. 

 

Per l’ennesima volta la Dirigente Scolastica si è vista costretta a chiamare i Carabinieri, che stanno facendo le verifiche del caso. Dopo le scritte sull’asfalto, gli episodi di cyber bullismo e altre forme di vandalismo ora questa triste novità che da l’idea di come forse la situazione stia uscendo veramente dal controllo della scuola.

 

Anche perchè ora si temono ulteriori forme di stupida emulazione, che potrebbero veramente degenerare più di quanto purtroppo già successo.

 

Articolo precedenteEl Bareto: “Forse qualcuno ci invidia”
Articolo successivoA cena con l’asparago di Verona
Mario Salvetti
Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 è tra i fondatori del Baco, di cui è Direttore Responsabile. E' giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Veneto. Nel tempo libero suona (male) la batteria.