Anche gli adolescenti del nostro Comune al Meeting di apertura dell’anno pastorale al Palasport

In più di quattromila tra adolescenti e giovani, provenienti da 380 parrocchie del veronese, si sono dati appuntamento ieri sabato 30 settembre al Palasport di Verona per l’annuale meeting di apertura dell’anno pastorale.

Il gruppo degli adolescenti di Lugagnano, con i loro animatori, al palasport di Verona per il meeting 2017.

Tema del meeting, arrivato alla quarantaquattresima edizione, è stato “Ricomincio da Te-Grandi Cose ha fatto in me l’Onnipotente”. Quel te è Pietro, il vincitore del concorso che animò il meeting dello scorso anno. Il successo ha condizionato Pietro, infilatosi in un tunnel di vizi ben rappresentanti durante la “provocazione” seguita alla riflessione del Vescovo Giuseppe Zenti, accolto al suo arrivo al palazzetto dal Sindaco di Verona Federico Sboarina. Pietro, è proseguita poi la provocazione, aiutato dai valori cristiani e dagli amici, ritorna a una vita ricca di positività.

Ad entusiasmare i tantissimi ragazzi presenti al palazzetto sono stati poi la ballerina volante Marianna Andrigo e l’incredibile spettacolo laser di David Lightman.

Nella seconda parte il meeting ha dato spazio alla festa vera e propria, con musica e balli fino a tarda sera.

Un pomeriggio intenso e di vera comunità, al quale non potevano mancare i ragazzi delle nostre parrocchie di Sona, presenti con i loro animatori al palasport. Per poi proseguire il lavoro durante l’intero anno in Parrocchia a Lugagnano, Palazzolo, San Giorgio e Sona.

Con il gruppo di Lugagnano era presente anche il nuovo Coparroco don Pietro Pasqualotto, che ha fatto il suo ingresso nella parrocchia della frazione sabato 16 settembre scorso.