Ascolta questo articolo

Portare l’Europa là dove nessuno riesce a farlo, questa è la sfida lanciata dalla Gioventù Federalista Europea con la sua nuova campagna nazionale “L’Europa parte da… Noi”.

Sfruttando la sua capillare struttura territoriale, la GFE sta promuovendo, 60 incontri – numero che richiama il sessantesimo anno dai Trattati di Roma e la Marcia per l’Europa di questa primavera – da tenersi entro il 2018 in tutto il territorio nazionale in collaborazione con realtà giovanili attive nella promozione socio-culturale dei propri territori per portare la politica europea fuori dai soli centri di potere.

Lo scopo è di far ripartire il progetto europeo dai territori, soprattutto da quelli più periferici, rivolgendosi a tutti quei cittadini che si sentono abbandonati dalla politica, dalle Istituzioni e da una classe dirigente esclusivamente autoreferenziale. Oggi più che mai è necessario rovesciare la piramide e fare in modo che proprio da queste realtà possa partire non solo l’offensiva contro narrazioni nazionalistiche, contro chi diffonde false informazioni sull’Europa e chi la sfrutta a soli fini elettorali, ma anche una spinta propositiva in vista di una riforma delle istituzioni europee per un’Europa più democratica e dei cittadini.

La peculiarità di questi incontri è il carattere informale e spontaneo: attraverso un format inclusivo che non prevede lezioni frontali, i cittadini saranno coinvolti nei loro luoghi di ritrovo abituali e potranno intervenire senza mediazioni formali.

Il progetto sarà documentato da video-report e verranno raccolti dati, proposte e stimoli emersi dagli incontri. Sarà creata anche una piattaforma online nella quale verranno condivisi tutti i contributi provenienti dai vari incontri e in cui sarà possibile continuare il dibattito e la formulazione di proposte: un luogo di aggregazione online condiviso e partecipato.

Venerdì 17 novembre anche Lugagnano prende parte alla campagna con l’iniziativa “#sottosopra l’Europa parte da… Lugagnano!” che ha luogo presso il Bellon’s Jazz Pub in Piazza Martiri della Libertà alle ore 21.15. Un evento che vede anche Il Baco da Seta partecipare quale media partner.

La campagna nazionale si concluderà con la convocazione di una grande assemblea nella quale verranno invitati i cittadini che avranno preso parte in maniera più attiva agli incontri e che potranno relazionare di fronte ai rappresentanti delle Istituzioni nazionali ed europee quanto dibattuto durante gli incontri locali.

Per maggiori informazioni è possibile contattare Gianluca Bonato (g.bonato@libero.it), presidente di GFE Verona e residente a Lugagnano, o visitare la pagina Facebook “Sottosopra: L’Europa riparte da Lugagnano!”.