Alpini di Sona e polisportiva di San Giorgio in Salici: Un torneo di bocce per famiglie, per ritrovare momenti di comunità

Venerdì 19 novembre ha avuto luogo la prima di due serate, organizzate dal gruppo Alpini di Sona, all’insegna dell’allegria e del buonumore. La location? Il bocciodromo di San Giorgio in Salici, uno dei pochi bocciodromi ancora in uso nei paesi della provincia di Verona.

I partecipanti? Otto famiglie di Alpini e simpatizzanti, che hanno voluto mettersi in gioco trascorrendo una piacevole serata. Un vero e proprio torneo a famiglie, in cui tutti i componenti del nucleo familiare, dai bambini agli adulti, si sono messi in gioco e si sono sfidati per vincere il torneo. La seconda serata si tiene venerdì 26 novembre, e ha già registrato il tutto esaurito.

“Un vero successoafferma Matteo Pizzini, alpino coordinatore dell’evento assieme a Davide Ragnoliniabbiamo dovuto chiudere le prenotazioni quasi subito, tanta è stata la partecipazione, ma abbiamo intenzione di riproporlo, forse in primavera, ma con delle novità. Puntiamo alle Olimpiadi da bar delle famiglie di Sona, ovvero delle attività sportive in cui coinvolgere grandi e piccini”.

Una bella iniziativa che ha pensato proprio a tutto, come nel caso del premio finale: ogni famiglia partecipante ha ricevuto in regalo la Pandora dell’alpino e, inaspettatamente, alla famiglia prima classificata è stato consegnato il premio più piccolo, mentre all’ultima, è stato dato il cesto più grande.

Il tutto è stato reso possibile grazie alla collaborazione con la Polisportiva di San Giorgio che, a fine serata, ha preparato un ristoro per i partecipanti, e un risotto. Un buon modo per sostenere un’associazione paesana e, al contempo, trascorrere una serata spensierata.