Alice di San Giorgio ed il suo salone scalano la Top 20 dei migliori parrucchieri del Veneto  

Acconciature Le Chic, studio di parrucchieri a Salionze, conquista soddisfazioni. Pochi giorni fa infatti, la classifica regionale dei migliori parrucchieri del Veneto inserisce il salone nella Top20 del mese di luglio, nientemeno che al terzo posto. La titolare è Alice Roviaro (nella foto Pachera), 28 anni e originaria di San Giorgio in Salici, che nel 2014 ha aperto con intraprendenza le porte del suo negozio, quando di anni ne aveva solo 22.

Oggi, dopo sei anni di attività in un team in cui collaborano altrettante persone, Alice, lo staff e il suo salone hanno conquistato un riconoscimento importante: “E’ sicuramente un’emozione forte. – dice la titolare – Essere annoverata tra i primi posti nella nostra Regione ci ha resi orgogliosi del percorso che abbiamo fatto  ma, soprattutto, felici di poter soddisfare tutte le nostre clienti, che sono il nostro vero sostegno anche in questo periodo così critico”.

Il contest, per Alice, è iniziato quasi per caso. Dopo le numerose partecipazioni di molti altri negozi come il suo, qualche mese fa ha deciso di iscrivere la sua attività al concorso di livello nazionale promosso dal Giornale del Parrucchiere, spinta dalla voglia di mettersi in gioco e sostenuta dal suo staff. Dieci le foto da inviare per la valutazione.

“Oltre al numero di like che ogni immagine riceve, – spiega Alice – i migliori parrucchieri vengono selezionati soprattutto in base ai voti di una giuria interna di parrucchieri professionisti”. Dopo quattro settimane il suo salone compare già nell’elenco provinciale come best hairdresser e una settimana più tardi sale in graduatoria a livello regionale. Finché qualche giorno fa arriva la comunicazione che Acconciature Le Chic rientra tra i 50 finalisti nazionali.

Vivo per il mio lavoro, darei tutto pur di fare quello che faccio. E’ un grande impegno che molte volte comporta sacrificio, ma sono la passione e la dedizione che ci portano avanti. In totale siamo un team di sei persone, alle quali a dicembre si è aggiunta mia sorella Anita, che invece cura la parte estetica e alla quale tengo davvero molto”.

Infine, per il futuro, Alice si augura di continuare così: “Spero che l’attività prosegua al meglio, non posso desiderare di più. A volte mantenere è più difficile che costruire, perché è lì il vero segreto, andando avanti a piccoli passi”.