Alcolismo, tossicodipendenza e ludopatia: l’ULSS 9 cambia le sedi di riferimento, Sona dovrà fare riferimento a Villafranca

L’ULSS 9, di cui fa parte anche il Comune di Sona, da il via ad un riassetto importante per quanto l’accesso ai Ser.D. della zona da parte dei pazienti che usufruiscono dei delicati ed importanti servizi inerenti le dipendenze, soprattutto alcolismo, tossicodipendenze e ludopatia.

Quella che prende il via dal primo marzo è, infatti, una diversa distribuzione dei cittadini in relazione agli ospedali di competenza, questo soprattutto in considerazione della diminuzione del personale presso la sede del Ser.D. di Bussolengo.

I cambiamenti, decisi nel corso dell’incontro dell’Esecutivo del Comitato dei Sindaci del Distretto 4, coordinato dal Sindaco di Sona Gianluigi Mazzi che ne è Presidente, riunitosi lo scorso 3 febbraio, sono stati formalizzati con una comunicazione ufficiale dell’ULSS 9.

A prendere carta e penna e a scrivere a Sindaci e Direttori Sanitari per dare il via al nuovo assetto è stata la Direttrice del Dipartimento delle Dipendenze dell’ULSS 9, la Dottoressa Sabrina Migliozzi.

“Facendo seguito a quanto concordato durante l’incontro dell’Esecutivo del Comitato dei Sindaci – scrive infatti la Dottoressa Migliozzi -, con la presente si comunica che dal primo marzo verrà attuata la ridefinizione della popolazione afferente alle singole sedi Ser.D. di Bussolengo e Villafranca al fine di uniformare in prospettiva i carichi di lavoro delle due equipe”.

“Il totale della popolazione di afferenza, dati riferiti al 2018, era di 205.122 abitanti per la sede del Ser.D. di Bussolengo e di 94.245 abitanti per la sede Ser.D. di Villafranca. Prendendo atto della rilevante differenza del bacino di utenza – indica nella sua comunicazione la Direttrice del Dipartimento delle Dipendenze dell’ULSS 9 – e soprattutto in considerazione della progressiva diminuzione del personale operante presso la sede di Bussolengo, si comunica che alla sede di Villafranca afferiranno anche gli abitanti dei Comuni di Sommacampagna, Peschiera del Garda, Castelnuovo del Garda e Sona. In tale modo la popolazione riguardante le due sedi sarà equivalente”.

“Si precisa – conclude la Dottoressa Migliozzi, spiegando il punto cruciale di chi fosse già in questo momento seguito dai servizi del Ser.D. – che tale nuova ripartizione riguarderà unicamente la nuova utenza essendo fondamentale garantire la continuità e la presa in carico attuale”.

Quindi dal primo marzo per quanto riguarda problematiche inerenti le dipendenze da stupefacenti, da alcool e da gioco Sona dovrà rivolgersi non più a Bussolengo bensì a Villafranca.

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews