Ascolta questo articolo

La Giunta comunale di Sona ha approvato l’atto d’intesa con la Provincia di Verona per il cofinanziamento e la gestione del progetto denominato “Sostegno al reddito per i lavoratori colpiti dalla crisi economica”.


Tramite conto corrente attivato presso Unicredit Spa, è stato costituito un fondo di 550 mila euro, di cui 500 mila messi a disposizione dalla Fondazione Cariverona e 50 mila messi a disposizione dalla Provincia, finalizzato ad aiutare, attraverso dei prestiti a condizioni agevolate, le persone che si trovano in temporanee difficoltà.

 

Il Comune di Sona ha aderito all’iniziativa stanziando una somma di 7.137, 50 euro, quantificati in 50 centesimi per abitante. I cittadini che hanno perso il lavoro o che sono in cassa integrazione potranno richiedere un finanziamento a tasso zero, da un minimo di 1.000 a un massimo di 2.000 euro, rimborsabile in 3 anni, a partire dal tredicesimo mese, in  24 rate mensili di eguale importo.

 

Un’iniziativa importante per andare incontro almeno alle esigenze minime, in un momento di estrema difficoltà per molte famiglie del nostro territorio.

 

Articolo precedenteMusica e arte a Sona
Articolo successivoTormento zanzare tigre: usiamo i pipistrelli?
Mario Salvetti
Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 è tra i fondatori del Baco, di cui è Direttore Responsabile. E' giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Veneto. Nel tempo libero suona (male) la batteria.