A venti giorni dalle elezioni apre il Parlamento, ma a Sona i pannelli elettorali restano al loro posto

Ascolta questo articolo

Sono passati ben venti giorni dalle elezioni politiche del 4 marzo scorso e ieri, venerdì 23 marzo, il Parlamento ha aperto i battenti e sono iniziate le votazioni per la designazione dei Presidenti del Senato, prima, e della Camera, poi.

Eppure sul territorio del Comune fanno ancora bella mostra di sé i tristissimi pannelli elettorali metallici.

Bruttissimi quanto inutili prima delle elezioni (ormai rappresentano un vero anacronismo storico, tanto che sono rimasti desolatamente quasi del tutto spogli di manifesti), oggi, a ben venti giorni dal voto, non hanno veramente più ragione di esserci.

Eppure svettano ancora nei tanti parcheggi e spazi pubblici dove sono collocati, a Lugagnano, Palazzolo, San Giorgio e Sona.

Orribili ed estremamente fastidiosi, riducono oltretutto i già scarsi parcheggi a disposizione dei cittadini (nella foto i pannelli posizionati nel parcheggio del Palazzetto dello Sport di Lugagnano).

Che non sia tempo di toglierli?