A venti giorni dalle elezioni apre il Parlamento, ma a Sona i pannelli elettorali restano al loro posto

Sono passati ben venti giorni dalle elezioni politiche del 4 marzo scorso e ieri, venerdì 23 marzo, il Parlamento ha aperto i battenti e sono iniziate le votazioni per la designazione dei Presidenti del Senato, prima, e della Camera, poi.

Eppure sul territorio del Comune fanno ancora bella mostra di sé i tristissimi pannelli elettorali metallici.

Bruttissimi quanto inutili prima delle elezioni (ormai rappresentano un vero anacronismo storico, tanto che sono rimasti desolatamente quasi del tutto spogli di manifesti), oggi, a ben venti giorni dal voto, non hanno veramente più ragione di esserci.

Eppure svettano ancora nei tanti parcheggi e spazi pubblici dove sono collocati, a Lugagnano, Palazzolo, San Giorgio e Sona.

Orribili ed estremamente fastidiosi, riducono oltretutto i già scarsi parcheggi a disposizione dei cittadini (nella foto i pannelli posizionati nel parcheggio del Palazzetto dello Sport di Lugagnano).

Che non sia tempo di toglierli?

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews