A Peschiera una mostra di pittura a cura di Marica Fasoli, artista di San Giorgio in Salici

Domenica 21 agosto alle ore 18 inaugurerà, nel Sottotetto della caserma d’Artiglieria di Porta Verona a Peschiera, l’esposizione di pittura iperrealista a cura della professoressa Marica Fasoli, artista di San Giorgio in Salici.

Dopo due anni si stop dovuti alla pandemia ritorna a Peschiera questa rassegna pittorica che vede coinvolti tredici artisti veronesi che si cimenteranno nella riproduzione fedele e fotografica di oggetti quotidiani, scenari urbani, persone e animali, pur ricercando una propria cifra stilistica che li differenzi dagli altri.

L’iperrealismo si sviluppa negli Stati Uniti negli anni Sessanta per poi sbarcare in Europa portando con sé gli strascichi della Pop Art. Come dice la parola stessa, questa corrente cerca una rappresentazione della realtà più vera del vero, senza filtri e senza menzogne.

La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 17 alle 21, mentre il sabato e la domenica sarà visitabile anche la mattina dalle 9.30 alle 12, fino al 4 settembre.

Articolo precedenteZanzare a Sona. “Il Comune esegue mensilmente la disinfestazione. E da noi nessun caso di febbre del Nilo”
Articolo successivoCava Colombara tra Sona e Bussolengo: Il progetto per riaprirla deve sottostare alla valutazione di impatto ambientale
Nata nel 1988, coltiva la passione per la scrittura da quando era bambina. Da ottobre 2020 è Vicedirettore del Baco, per cui scrive da quando aveva 17 anni. Laureata in Scienze filosofiche all’Università San Raffaele di Milano, ha poi conseguito il dottorato di ricerca in Scienze dell’educazione e della formazione continua all’Università di Verona. È giornalista pubblicista, iscritta all’Ordine dei giornalisti del Veneto, e ha collaborato per dieci anni con il quotidiano L’Arena, come corrispondente per il territorio sonese.