A Palazzolo è apparsa la stella cometa

Ascolta questo articolo

Anche quest’anno si è accesa la candida cometa di Palazzolo, in preparazione del Natale. Sabato 5 dicembre dopo la messa oltre un centinaio di persone è salito per Via Castello alla Torre campanaria per l’accensione, con la benedizione impartita dal parroco don Angelo Bellesini.

Il coro diretto dal maestro Pietro Salvagno ha cantato canzoni natalizie, i gruppo campanari ha suonato i suoi “segni”, e il Gruppo Alpini si è prestato come sempre per un ristoro a base di panettone, vin brulè e cioccolata caldi.

La grande cometa lunga oltre trenta metri, annuncerà così la nascita di Gesù ai viaggiatori serali e notturni che passeranno per le strade di una vasta zona intorno a Palazzolo.

.

.

Articolo precedenteInaugurata a Lugagnano la mostra di murales di Mono Carrasco, contro ogni dittatura
Articolo successivoFesta delle adesioni per l’ACR di Lugagnano
Luigi Tacconi
Vive a Palazzolo dalla nascita (10.9.1939). Laureato in Scienze Agrarie a Bologna, ha una moglie e due figlie. Ha operato nell’Amministrazione comunale di Sona per vent’anni, dapprima Consigliere, poi Assessore e infine Vicesindaco. Appassionato di scienze, natura, tradizioni e storia locale, raccoglie fotografie di persone di Palazzolo e redige alberi genealogici. Ha partecipato alla stesura delle pubblicazioni “Sona, appunti di storia”, “Lugagnano, Palazzolo, S. Giorgio, Sona” , volumi primo e secondo. Fa parte dell’Associazione La Torre di Palazzolo e del Gruppo di Ricerca per la Storia Locale della Biblioteca comunale. Nel 2006 ha iniziato la collaborazione con il Baco da Seta.