“A lezione di storia locale”, il Baco su L’Arena

Ascolta questo articolo

Lo sapevate che per essere promossi all’esame di terza elementare nel 1894, oltre a saper leggere, scrivere e far di conto, le bambine dovevano cucire una calza e una camicia ed i bambini, nel campicello della scuola, dovevano dimostrare di conoscere terreni e concimi?

 

E che nel 1875 Sona fu colpita da un’invasione di cavallette? E che nel 1871 San Giorgio, con i suoi 1.063 abitanti, era la frazione più popolosa del Comune? Curiosità come queste saranno l’oggetto di alcune particolari lezioni di storia locale organizzate nei prossimi giorni per gli alunni di terza media.

 

Saliranno in cattedra Renato Salvetti, Luigi Tacconi e Mario Nicoli, autori del libro «Lugagnano, Palazzolo, San Giorgio e Sona, fatti e personaggi. Dal Regno Lombardo-Veneto al Regno d’Italia (1866-1901)», edito dall’associazione Il baco da seta.


Il libro verrà presentato mercoledì (NdR oggi) agli studenti delle scuole medie di Sona; giovedì e sabato ai ragazzi delle medie di Lugagnano. L’iniziativa è promossa in collaborazione con i dirigenti scolastici, e si colloca all’interno del ricco programma di eventi organizzato dall’assessorato alla cultura e dall’assessorato alla pubblica istruzione del Comune di Sona per la celebrazione del 150esimo anniversario dell’unità d’Italia nelle scuole.

 

l volume, che verrà pubblicato a marzo, è il primo di una trilogia, che ripercorrerà la storia del Comune di Sona dall’annessione del Veneto alla caduta del regime fascista. Contiene 56 foto d’epoca e le riproduzioni di 165 documenti originali risalenti al periodo descritto.

 

di Federica Valbusa
da L’Arena del 07.02.2011