A cena con l’asparago di Verona

Ascolta questo articolo

Sono 10 anni che il Consorzio Asparago di Verona assieme a Confcommercio nei mesi di aprile e maggio propongono un progetto di valorizzazione dell’asparago tipico di Verona.

 

Grazie ad un sito bene articolato che è possibile visitare all’indirizzo www.asparagodiverona.it, è possibile conoscere quali sono i produttori di asparago di Verona e poterli visitare per acquistare direttamente sul posto questo delizioso germoglio primaverile.

 

È inoltre possibile conoscere quali ristoranti della provincia di Verona aderiscono al progetto, conoscerne le proposte di menu e quindi poter degustare nelle varie modalità che i cuochi sanno interpretare questo ortaggio. È giusto ricordare che questo circuito di produttori e ristoratori propongono asparagi appena colti con tutta la loro freschezza.

 

La bontà di questo progetto che compie 10 anni è stata colta anche da Slow Food che, attraverso la condotta Baldo Garda, ha scelto di sostenerlo in quanto in linea con la filosofia del Buono, Pulito e Giusto che caratterizza questa associazione internazionale fondata da Carlo Petrini.

 

Questa collaborazione trova forma anche nell’organizzazione di una serata con cena degustazione presso il Ristorante La Carica di Pastrengo che si svolgerà venerdì 11 maggio dalle ore 20.

 

Il menu chiamato “Il Germoglio” prevede le seguenti portate:
Nido d’asparago fritto con Bardolino Chiaretto Brut
3 salse d’asparago con crostini dorati
Tempura d’asparago
Napoleonico risotto all’asparago
Nido di tagliatelle all’asparago verde e speck
Stinco di vitello tagliato in bellavista con asparagi gratinati
Gelato all’asparago con granella di mandorlato al pistacchio

 

Saranno serviti vini delle seguenti cantine:
Bardolino Chiaretto Brut della cantina Costadoro di Bardolino
Custoza della cantina Cavalchina di Custoza
Valpolicella della cantina Aldegheri di Sant’Ambrogio di Valpolicella

 

La serata sarà condotta da Claudio Rama che ci guiderà alla scoperta delle primizie del territorio veronese. La quota promozionale di partecipazione è di 25 euro.  Per prenotare scrivere alla seguente email: condottamontebaldo@gmail.com o telefonare al seguente numero: 345-2797773.

 

Articolo precedenteAncora i carabinieri a scuola
Articolo successivoQuarant’anni per i malati a Lugagnano
Enrico Olioso
Nato a Bussolengo il 16 agosto 1964, risiede dall’età di 5 anni a Sona (i primi 5 anni a Lugagnano). Sposato con due figli. Attivo nel mondo del volontariato fin dall’adolescenza, ha fatto anche esperienza di cooperazione sociale. È presidente dell’associazione Cav. Romani, socio Avis dal 1984 e di Pro Loco Sona dal 2012. Fa parte della redazione di Sona del Baco da Seta dal 2002. È tra gli ideatori del progetto Associazioni di Sona in rete attivato nel settembre 2014 e del progetto Giovani ed Associazioni attivato nel 2020.