475 anni per la Parrocchia di Sona

Ascolta questo articolo

La comunità di Sona capoluogo celebra quest’anno giubilare avendo due mete da risvegliare: l’amore alla Parola di Dio che è il fondamento della vita cristiana e la partecipazione convinta e partecipata alla Eucarestia della domenica. L’anno giubilare è iniziato con la prima domenica di Avvento (28 novembre 2010) e si concluderà con la festa di Cristo Re (20 novembre 2011): è stato scelto l’anno liturgico perché ci presenta e attualizza nel tempo la storia della salvezza.

 

Questo anno giubilare è stato aperto dal Vescovo di Verona, che ha accettato di essere in mezzo a noi presiedendo l’Eucarestia, invitando la comunità ad essere sempre più unita e missionaria con la propria testimonianza. Il Vescovo ha poi inaugurato una piccola mostra di arredi sacri e di libri liturgici che sono un segno della storia passata. La comunità si è poi ritrovata in una cena fraterna.

 

Altre iniziative che tendono a raggiungere lo scopo di animare nella fede sono state realizzate. Durante l’Avvento sono stati sospesi gli incontri di catechesi delle elementari e medie per focalizzare la riscoperta della Eucarestia domenicale. Il risultato esteriore è stato buono, vista la grande partecipazione alle messe; alla fine di ogni celebrazione si consegnava ai bambini e ragazzi i vari personaggi per costruire un piccolo presepio.

 

Un grande presepio simbolico è stato costruito in chiesa. Buona è stata la presenza alla Prima rassegna di canti, poesie e racconti che si è svolta il 6 gennaio, dopo la benedizione dei bambini, nel teatro: hanno partecipato adulti e bambini, in una atmosfera di grande gioia e serenità. Insieme alle altre parrocchie di Lugagnano, S. Giorgio e Palazzolo con le quali sta sorgendo una buona collaborazione, abbiamo risvegliato lo spirito Ecumenico con una serata animata dal Coro Ecumenico di Verona: canti e commenti che hanno inciso sui presenti come stimolo a questa necessità di ritrovare l’unità.

 

Altre iniziative le stiamo pensando con il Consiglio Pastorale, come ad esempio focalizzare la nostra attenzione ogni mese su aspetti della vita umana e di fede: la famiglia e la vita, gli ammalati ed anziani, la Parola e la conversione.

 

Importante appuntamento si tiene poi questo fine settimana, con l’inizio delle MIssioni dedicate ai giovani. Che verranno seguite a ottobre dalle Missioni dedicate a tutta la comunità.