4 Novembre: Quattro nuovi racconti sulla prima guerra mondiale a Sona

Umberto Di Giulio (1886-1917) è un bravo scrittore che “Il Baco da Seta” ha sottratto all’oblio a cui era destinato.

Il motivo di tanto interesse è che questo autore pubblicò nel 1911 un romanzo storico intitolato “Patria” scaricabile cliccando quiambientato nel Comune di Sona, a San Giorgio in Salici.

Essendo morto durante il primo conflitto mondiale, l’anno scorso pubblicammo, in occasione del 4 novembre, due sue novelle scaricabili cliccando qui  di argomento militare; un modo per onorare non soltanto lui, ma tutti i Caduti del ’15-‘18.

Quest’anno, per la stessa ricorrenza, ripetiamo un’analoga operazione, proponendo altri quattro suoi racconti illustrati che parlano della Grande Guerra.

Protagonista è gente del popolo (un fante veronese, un alpino,  un marinaio, un bersagliere), animata da un patriottismo semplice ma generoso e sincero. Alla loro pubblicazione nel 1916 su alcuni numeri di una rivista, furono così recensiti: “Una piccola corona di novelle guerresche d’un rilievo preciso e sicuro, e talvolta d’una profonda commozione”.

Scarica e leggi i quattro racconti cliccando sui link qui sotto:

OCIO AL ME VIN

BABETTE

LA BEFANA DI MARIUCCIA

L’ORGANETTO DI BARBERIA

Articolo precedenteQuesta sera in Consiglio Comunale il Gruppo Animazione Lesionati Midollari
Articolo successivo4 novembre a Sona: il Comune ha pubblicato un libro sul primo conflitto mondiale
Nato a Verona nel 1956, lavora come medico di base. Dal 2003 è redattore del “Baco da seta”, su cui pubblica articoli che trattano quasi sempre di storia del nostro Comune. E’ presidente del “Gruppo di ricerca per lo studio della storia locale di Sona”, che fa parte della Biblioteca comunale di Sona.