Via Roma a Sona, quante cose sono cambiate dal 1923 ad oggi. Naviga nella foto del Baco

Via Roma, la strada di Sona capoluogo situata a lato del Municipio, ha cambiato aspetto qualche mese fa con la posa dei nuovi marciapiedi, prima inesistenti, e con la direzione del senso unico.

Ma com’era, una volta, questa strada situata nel centro del paese? Anzitutto non aveva questo nome, si chiamava via Barbacan, divenne via Roma nel 1931, quando il governo fascista dispose che tutti i centri urbani dovevano intitolare alla capitale d’Italia una strada non secondaria.

A chi la percorreva appariva come vediamo sotto in una rarissima cartolina dei  primi anni del ‘900, che compariamo ad una visione attuale della strada.

All’inizio, sulla destra, si nota una casa (dove fino a pochi anni fa c’era la tabaccheria-edicola di Lavinia Palazzi) con la scritta “Fabbrica pane e paste, ofelleria liquori”, dunque un panificio con pasticceria, i cui proprietari non sapevano che “offelleria” si scrive con due effe, non con una, ma scommettiamo che siano stati pochi i sonesi ad accorgersene, in quell’epoca di bassa scolarizzazione.

Subito dopo si vede un’entrata a forma di volto, simile a quella che c’è anche oggi: era l’ingresso al cortile antistante il Municipio (edificio dell’attuale trattoria “El Bagolo), con tanto di stemma del Comune in alto, e bacheche per gli avvisi ai lati.

Tutte le case successive avevano, da quella parte, praticamente lo stesso profilo di oggi. L’ultima che si scorge in fondo era la farmacia, provvista di poggiolo. Nell’immagine si intravede appena un pozzo, che si trovava all’incrocio con via Montecorno.  Il muro dal lato opposto apparteneva alla casa della famiglia Carnesali: diverrà sede del Municipio nel 1932.

Dobbiamo essere grati all’”editore” Virginio Scarsini, un commerciante di Sona che produceva e vendeva cartoline illustrate del capoluogo, oggi testimonianze storiche di grande valore su com’era il paese in passato.

Spostando il cursore avanti ed indietro sulla foto è possibile avere un’idea immediata di come sia cambiata via Roma dal 1923 ad oggi.

.

About Mario Nicoli

Nato a Verona nel 1956, lavora come medico di base. Dal 2003 è redattore del “Baco da seta”, su cui pubblica articoli che trattano quasi sempre di storia del nostro Comune. E’ presidente del “Gruppo di ricerca per lo studio della storia locale di Sona”, che fa parte della Biblioteca comunale di Sona.

Related posts