Joel Turrini di Lugagnano oro alle Olimpiadi italiane under 14 di Senigallia, alla presenza del Presidente del CONI Malagò

Si sta disputando in questi giorni a Senigallia la quarta edizione della Fase Finale del Trofeo CONI alla quale partecipano oltre 3mila atleti under 14 provenienti da tutta Italia. E anche Sona è rappresentata.

Quella di Senigallia è una vera e propria mini olimpiade italiana, tanto che a dare il via ai giochi e a presenziare alla manifestazione è lo stesso Presidente del CONI, Giovanni Malagò.

Trentuno Federazioni Sportive Nazionali, nove le Discipline Sportive Nazionali partecipanti, oltre 3100 atleti, con le delegazioni straniere di Canada, Stati Uniti e Svizzera, circa 900 tecnici, 37 impianti dislocati in 12 Comuni delle Marche e 200 volontari coinvolti: sono numeri importanti che certificano il più importante appuntamento sportivo italiano di categoria.

Il Trofeo CONI arriva alla fine di un percorso di impegno e fatica sportiva che i giovani atleti hanno maturato di Provincia in Provincia, di Regione in Regione, fino alla fase finale delle Marche.

Joel Turrini impegnato in una gara di salto in lungo.

Tra le altre cose, il Trofeo CONI offre ai giovani ‘campioni’ di conoscere i propri beniamini che hanno reso e rendono grande l’Italia Team sui podi di tutto il mondo: dall’ex cestista Carlton Myers alla signora della scherma Valentina Vezzali, dai campioni della lotta Frank Chamizo e Daigoro Timoncini, a quelli del judo Matteo Marconcini e Lucia Morico e quelli del karate Luigi Busà e Sara Cardin. E ancora le ginnaste azzurre Talisa Torretti e Milena Baldassarri e la pattinatrice Valentina Marchei che sarà impegnata ai prossimi Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang 2018.

E proprio la fiaccola olimpica, grazie allo sponsor Samsung, brilla in questi giorni nel Villaggio di Senigallia.

La grande notizia che arriva oggi 22 settembre da Senigallia è che il giovanissimo Joel Turrini di Lugagnano, atleta tesserato per il Gruppo Sportivo Lugagnano Libertas Rossetto, ha strappato un prestigioso oro, risultato che, di fatto, lo catapulta meritatamente ai vertici nazionali dell’atletica per la sua categoria.

Joel, fresco reduce da un oro nel salto in lungo al Trofeo Internazionale di Majano dello scorso 9 settembre, si è, infatti, imposto sul gradino più alto del podio nel triathlon: specialità che prevede i sessanta metri di velocità, il “suo” salto in lungo ed il lancio del peso.

Un risultato straordinario, che ha risonanza nazionale e che da grande lustro sportivo alla società sportiva di Lugagnano e all’intero Comune.

Related posts