Il Sona Calcio dona dei fondi per le cure un bambino malato: un grande gesto di solidarietà

Un gesto che sicuramente ha un valore del tutto speciale quello che ha contrassegnato il prepartita di domenica scorsa della società sportiva del Sona Calcio.

Prima del fischio d’inizio della partita del Campionato di Eccellenza, disputata presso il campo di San Martino Buon Albergo, infatti, il Sona calcio ha consegnato dalle mani del suo capitano Luca Taddeo al preparatore atletico del San Martino Speme Max Bucci quanto raccolto, con grande spirito di solidarietà, tra i calciatori e i dirigenti della società rossoblù.

La raccolta è destinata ad aiutare le cure che devono essere somministrate a Tommy, il figlio di cinque anni del Professor Bucci, affetto da una malattia contratta alla nascita.

Si tratta di un’iniziativa importante e da sottolineare assolutamente, che si somma a tante altre nate per aiutare Tommy in tutta la provincia e che va ad onore della società calcistica del Presidente Paolo Pradella, ad ennesima dimostrazione di come lo sport – anche in questi giorni tristi con le notizie di aggressioni agli arbitri sui campi delle provincie italiane – possa diventare invece il miglior veicolo per una solidarietà sana e basata su valori forti.

Per chiunque volesse contribuire ad aiutare il comitato che sta lavorando per aiutare Tommy, gli estremi sono BARCRIT 21234 codice Iban IT 03 S030 3212 7060 1000 0002757.

Related posts