Corsa Campestre Provinciale: grandi risultati per i giovani atleti della scuola di Lugagnano

Giovedì 27 gennaio scorso presso il campo sportivo Avesani di via Santini a Verona si è svolta la tradizionale manifestazione di corsa di resistenza, la Corsa Campestre Provinciale, alla quale hanno aderito tutte le scuole della provincia di Verona.

Questa manifestazione costituisce un importante appuntamento dei Giochi Sportivi Studenteschi, appuntamento di rito anche per l’Istituto Comprensivo di Lugagnano.

Abbiamo partecipato con i nostri alunni alla gara a squadre e alle gare come individualisti – spiega al Baco l’Insegnante di Educazione Fisica della scuola di Lugagnano Lucia Marchetti – ottenendo a mio parere buonissimi risultati. In particolar modo due alunni della scuola son saliti sul podio e hanno ricevuto una medaglia.

Questi i risultati delle squadre di Lugagnano. Nella categoria Ragazze (2005) Lugagnano si è posizionata al 27esimo posto su 32 squadre; nella categoria Ragazzi (2005) ottenuta la nona posizione su 32 squadre; nella categoria Cadette (2003-04) nona posizione su 32 squadre e nella categoria Cadetti (2003-04) sesta posizione su 32 squadre.

La partenza della Categoria Cadetti. Sopra, i giovani atleti di Lugagnano.
La partenza della Categoria Cadetti. Sopra, i giovani atleti di Lugagnano.

Per quanto riguarda i risultati individuali e gli atleti premiati con medaglia, per la Categoria Ragazzi ottimo risultato per Giulio Dal Barco e Gabriele Percich che si sono classificati, rispettivamente, al quinto e al quattordicesimo posto su 128 atleti.

Per la Categoria Cadetti bella prestazione per Emiliano Ambrosi che ha ottenuto addirittura un terzo posto su 125 atleti partecipanti.

Tutti gli altri alunni hanno ottenuto posizioni molto buone – spiega ancora la Professoressa Marchetti -, dato che si evidenzia nella classifica a squadre. Siamo arrivati entro i primi dieci istituti di Verona escludendo la 27esima posizione della categoria ragazze.

Ritengo questi risultati un onore per il nostro Istituto, in un anno particolare, dove anche la Regione Veneto ha riservato un ruolo di primo piano al mondo dello Sport. Questi risultati ripagano ragazze e ragazzi delle fatiche fatte durante gli allenamenti e le gare sulla corsa di resistenza, un argomento di educazione fisica sempre arduo da affrontare. Prezioso è stato pure il contributo del Comune di Sona – termina l’Insegnante – che, come da tradizione, ha assicurato il trasporto gratuito alla manifestazione.

A partecipare alle gare, oltre ai giovani atleti già citati, sono stati Alessia Adamoli, Veronica Brutti, Linda Ferrian, Manuel Gaspari, Leonardo Chesini, Sofia Benedetti, Alessio Merzi, Giulia Ambrosi, Tommaso Bendinelli, Diego Gardini, Arianna Guadin, Emma Fontana e Sara Merzari.

Related posts