Ad Alberto Murari dell’Atletica Rossetto Lugagnano il titolo regionale indoor nel salto in alto a Padova

Atleti in pista al palaindoor di Padova. Sabato 17 e domenica 18 febbraio, infatti, l’impianto coperto della Città del Santo, ha ospitato il Campionato Regionale Individuale Cadetti: un migliaio di giovani all’inseguimento di 24 titoli regionali.

Nell’impianto padovano non sono mancate le belle notizie per gli atleti del nostro Comune, con gli eccellenti risultati delle ragazze e dei ragazzi dell’Atletica Rossetto Lugagnano.

Ottime notizie, innanzitutto, nel salto in alto, con Alberto Murari che ottiene un fantastico 1.80 m, e stacca i rivali di ben dieci centimetri, un abisso. Con questo salto Alberto stabilisce anche il suo nuovo record.

Alberto Murari con il tecnico Arturo Clementel con il risultato del suo salto. Sopra, il podio di Joel Turrini

Ma non è finita qui. Una delle grandi promesse dell’atletica sonese, Joel Turrini, ottiene un ottimo secondo posto nel salto in lungo, migliorando il suo personale e portandolo a 6.32 metri.

Buone anche le prove di Giulia Ambrosi, che vince la propria batteria dei 600 metri con coraggio, partendo in testa, staccando tutte le avversarie e terminando la gara con in 1.49’45, e di Mary Koomson che vola nei 60 metri con 8’33 secondi, e nei 200 metri con 28’20 secondi, vincendo entrambe le serie.

Soddisfatti gli allenatori e tecnici Giuliano Valle, Arturo Clementel e Morena Benetti, che vedono concretizzare con questi risultati di eccellenza il lavoro ed il sacrificio degli ultimi, intensi, mesi.

Sempre per quanto riguarda l’atletica di Lugagnano va, infine, sottolineata la prova di Nicole Arduini agli Assoluti di Ancona, dove l’atleta ha conquistato il quarto posto nel salto in alto con un ottimo 1,75 m, sfiorando di un soffio la misura di 1,79 m.