Verona “Urbs picta”, tra San Paolo e San Nazaro e Celso: l’Università Popolare di Sona in uscita in città

Marzo vede ormai alla conclusione i tantissimi corsi proposti per il secondo trimestre dell’Università Popolare di Sona, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune. Anche quest’anno l’Università Popolare si è rivelata come un fenomeno in straordinaria crescita, che sempre più sa coinvolgere un’intera comunità in attività di approfondimento culturale di primo livello. Avremo modo di parlare dei risultati ottenuti quest’anno sia su questo sito che sul prossimo numero della nostra rivista.

Tra le tante iniziative proposte in questo marzo, sia in aula che fuori aula, vi sono anche delle uscite sul territorio, come quella che si è tenuta la mattina di sabato 10 marzo a Verona e condotta da Giulia Sartea, insegnante del corso “Conoscere Verona”.

La visita si innesta nel solco dell’approfondimento del lungo periodo della dominazione veneziana nel XV e nel XVI secolo e ha visto il numeroso gruppo percorrere alcune strade della città, alla scoperta di quanto Verona sia realmente una “urbs picta”, sia alla scoperta di due chiese forse poco conosciute ma che custodiscono capolavori di pittura di valore mondiale di artisti della levatura di Girolamo dai Libri, Veronese, Caroto e Farinati, per citarne solo alcuni. Si tratta delle chiese di San Paolo in Campo Marzio e San Nazaro e Celso, con la straordinaria cappella di San Biagio.

Nelle foto alcuni momenti della visita di sabato 10 marzo.

.

Related posts