Mostra di pesche, mele, albicocche e kiwi al mercato di Sona e Sommacampagna: “mercato migliorato rispetto al 2017”

Nel palatenda presso il mercato delle pesche di Sommacampagna e Sona si è tenuta la consueta mostra di numerose varietà di pesche, ma anche di mele, albicocche e kiwi.

Ha introdotto la mattinata Alessio Giacopini direttore del mercato intercomunale, che ha organizzato la mostra con il supporto della società tra i due Comuni Acque Vive, che ha in gestione il mercato e il palatenda oltre al verde pubblico e vari servizi.

Negli scatti, alcuni momenti della presentazione del 19 agosto. Sopra, da sinistra Giacopini, Allegri e Catalano.

Giacopini ha sostenuto che “nel settore frutticolo è necessario un rinnovamento delle varietà per intercettare il gusto del consumatore. Il mercato chiede generalmente colore più intenso, zuccheri più elevati e dimensioni medie dei frutti”.

L’Assessore all’agricoltura di Sona Elena Catalano, ha presentato una relazione sul settore ortofrutticolo della provincia di Verona, che tra le province italiane è al nono posto per la produzione di pesche e nettarine, al terzo per le mele e al quarto per i kiwi; è inoltre la prima esportatrice di vino e la seconda per l’export totale di ortofrutta. I principali mercati di sbocco sono la Germania, che assorbe un terzo del totale, seguita da Austria, Svizzera, Repubblica Ceca, Spagna e Slovenia.

Il mercato delle pesche di Sommacampagna e Sona, quest’anno è migliorato rispetto al 2017 ed ha registranto un prezzo medio al Kg di centesimi 47, dieci più dell’anno scorso, con una produzione stimata a fine anno oltre ventimila quintali.

Giandomenico Allegri, Assessore all’agricoltura di Sommacampagna ha ricordato l’impegno delle due amministrazioni comunali con i convegni tecnici per gli agricoltori, indetti per indagare sulla la moria del kiwi, e l’interessamento a Venezia e Roma per il riconoscimento di “calamità naturale” per l’aiuto ai produttori colpiti. Ha ricordato inoltre l’iniziativa dei sei comuni, Sona, Sommacampagna, Villafranca, Valeggio su Mincio, Bussolengo e Pescantina per promuovere il consumo delle nostre pesche con l’iniziativa “La pesca in tavola”.

I tecnici di Veneto Agricoltura, che ha fornito la frutta, e del vivaio Convi di Forlì hanno presentato quindi le caratteristiche delle varietà esposte che richiede il mercato.

La manifestazione si è chiusa con un simpatico rinfresco offerto da Acque Vive.

.

About Luigi Tacconi

Vive a Palazzolo dalla nascita (10.9.1939). Laureato in Scienze Agrarie a Bologna, ha una moglie e due figlie. Ha operato nell’Amministrazione comunale di Sona per vent’anni, dapprima Consigliere, poi Assessore e infine Vicesindaco. Appassionato di scienze, natura, tradizioni e storia locale, raccoglie fotografie di persone di Palazzolo e redige alberi genealogici. Ha curato il libretto “ Don Pietro Fattori, un prete buono che ha plasmato una comunità” ed ha partecipato alla stesura delle pubblicazioni “Sona, appunti di storia”, “Lugagnano, Palazzolo, S. Giorgio, Sona” , volumi primo e secondo. Fa parte dell’Associazione La Torre di Palazzolo e del Gruppo di Ricerca per la Storia Locale della Biblioteca comunale. Nel 2006 ha iniziato la collaborazione con il Baco da Seta, dal 2012 regge la redazione di Palazzolo ed è alla ricerca di collaboratori.

Related posts