Lugagnano, si schianta contro la siepe a bordo strada e poi si allontana

Un piccolo incidente, che però poteva avere conseguenze gravi, si è verificata domenica primo luglio di prima mattina a Lugagnano.

In via Beccarie, all’ingresso della frazione, un’auto di colore scuro guidata da una signora proveniente da Lugagnano e diretta a Verona ha primo invaso la corsia di sinistra e poi è finita contro la siepe di separazione tra strada e ciclabile. 

Al momento per fortuna non vi erano ciclisti e pedoni, altrimenti l’incidente si sarebbe potuto trasformare in una vera tragedia.

Nelle foto il luogo dell’incidente, con i segni della frenata e l’albero abbattuto.

Come raccontano alcuni testimoni che hanno assistito a quanto accaduto, l’impatto è stato abbastanza violento. L’auto ha abbattuto un alberello e rovinato alcuni metri di siepe.

La signora alla guida, anziché scendere e constatare il danno causato, davanti ad alcuni residenti e ad alcuni pedoni accorsi, ha fatto retromarcia (nonostante alcuni evidenti danni all’automobile) e se n’è andata, incurante di quanto accaduto.

I presenti hanno subito chiamato la Polizia Locale, che è uscita per constatare il danno ed eseguire i rilievi: i residenti hanno raccontato di una lunga frenata ed un botto, e i segni degli pneumatici per terra confermano che l’auto arrivava dalla corsia opposta. Gli agenti si sono anche attivati per la ricerca del proprietario dell’auto.

“Dispiace constatare il comportamento di chi si allontana dopo aver fatto un danno a beni pubblici – spiega il Sindaco di Sona Mazzi -. Non è successo nulla di particolarmente grave, ma il guidatore avrebbe dovuto fermarsi, riconoscere le proprie responsabilità e sostenerne la spesa per quanto causato”.

Related posts