Lugagnano: “Perché non attivare la fermata del bus anche per la scuola Carnacina di Bardolino?”

Riceviamo e pubblichiamo una lettera di due genitori di Lugagnano, Mariano e Sonia, riguardo un problema che riscontrano nei trasporti pubblici direzionati verso le scuole della provincia.

“Si parla da anni di misure antinquinamento, di utilizzare il meno possibile i mezzi privati a favore di quelli pubblici, ci si ‘riempie’ la bocca di paroloni contro lo smog da parte di amministratori, sindaci, partiti di ogni colore – esordiscono i due genitori – poi quando un autobus c’è con relativa fermata attiva questi non si ferma per un cavillo, per mancanza di logica e buon senso, per una strana presa di posizione”.

“Mi riferisco alla fermata della linea speciale per Bardolino scuola Carnacina SC 440 partenza ore 6.30 a Lugagnano in via Beccarie, fermata come detto attiva e segnalata per le scuole di Bussolengo e Villafranca ma chissà per quale ragione non per Bardolino”.

“Forse la scuola di Bardolino è da considerare secondaria?? Allora i genitori di due ragazzi prendono la loro vettura privata e portano i figli in centro paese quando potrebbero andare a piedi attraversando la strada o addirittura uscendo di casa”.

“Questi genitori che hanno più volte interpellato telefonicamente, via mail sia gli amministratori ATV che quelli comunali – termina la lettera – stanno aspettando dall’inizio dell’anno scolastico una risposta affermativa che eviti disagio ed inquinamento superfluo. Risposta che come si può dedurre, non arriva. Peccato commentare una manchevolezza che si potrebbe risolvere semplicemente. I genitori dei due ragazzi attendono con fiducia”.

Related posts