Lugagnano, Palazzolo, San Giorgio e Sona: quattro falò per festeggiare l’Epifania (e lo stare assieme)

Una grande festa di comunità. Anche quest’anno l’Epifania si è confermata a Lugagnano, Palazzolo, San Giorgio e Sona una grande festa di comunità, che ha saputo coinvolgere tantissime persone.

Da giorni nei quattro paesi fervevano i preparativi, che sono culminati nei grandi brujel con contorno dappertutto, grazie al lavoro dei volontari, di cioccolate calde, di fette di panettone, di pearà e cotechino, di risotti e di vin brulè. Ed in tutti i quattro i paesi molto ricco è stato il programma di contorno, con celebrazioni, concerti e momenti comunitari

Una delle novità di quest’anno è stata la processione dell’Epifania di Lugagnano, che per la prima volta è partita da Mancalacqua, di fronte al Bar Palpetta con il Calcio Club Hellas Mancalacqua che ha assicurato una straordinaria cioccolata calda ai partecipanti, e che è arrivata sulle note della cornamusa dei Ladies from Hell fino al parco giochi parrocchiale, dove il Circolo NOI ha preparato vagonate di pearà con cotechino.

Nelle FOTO sotto, in ordine, l’Epifania a Lugagnano, dalla sfilata fino al falò; il falò a San Giorgio in Salici, il falò a Palazzolo e il falò a Sona. Nei due VIDEO il falò a San Giorgio in Salici e la processione a Lugagnano.

.

.

.

Related posts