Il Sindaco Mazzi eletto Presidente del Consiglio di Bacino Verona Nord, che gestisce i rifiuti per 58 Comuni

Gianluigi Mazzi, riconfermato Sindaco a Sona lo scorso 10 giugno e già membro del Comitato del Consiglio di Bacino Verona Nord, sarà il nuovo Presidente dell’Ente. Lo ha eletto all’unanimità l’Assemblea dei Sindaci che si è riunita in Sala Nabucco all’Hotel Montresor di Bussolengo.

Nell’Ente costituito in seguito alla Legge Regionale 31 dicembre 2012, n. 52 confluiscono ben 58 Comuni, dal lago alla bassa veronese: Affi, Badia Calavena, Bardolino, Bosco Chiesanuova, Brentino Belluno, Brenzone sul Garda, Bussolengo, Buttapietra, Caldiero, Caprino Veronese, Castel d’Azzano, Castelnuovo del Garda Cavaion Veronese, Cazzano di Tramigna, Cerro Veronese, Colognola ai Colli, Costermano, Dolcè, Erbezzo, Ferrara di Monte Baldo, Fumane, Garda, Grezzana, Illasi, Lavagno, Lazise, Malcesine, Marano di Valpolicella, Mezzane di Sotto, Montecchia di Crosara, Monteforte d’Alpone, Mozzecane, Negrar, Pastrengo, Pescantina, Peschiera del Garda, Povegliano Veronese, Rivoli Veronese, Roncà, Roverè Veronese, San Bonifacio, San Giovanni Ilarione, San Martino Buon Albergo, San Mauro di Saline, San Pietro in Cariano, San Zeno di Montagna, Sant’Ambrogio di Valpolicella, Sant’Anna d’Alfaedo, Selva di Progno, Soave, Sommacampagna, Sona, Torri del Benaco, Tregnago, Valeggio sul Mincio, Velo Veronese, Vestenanova e Villafranca.

Mazzi presiederà l’assemblea che ha il compito di programmare il servizio integrato di gestione dei rifiuti e di individuare e attuare politiche e strategie volte ad organizzare il servizio di raccolta, trasporto, avvio a smaltimento e recupero dei rifiuti urbani, per il conseguimento degli obiettivi previsti dalla normativa europea, nazionale e regionale.

“Apprezzo la professionalità e la competenza del Sindaco Mazzi – dichiara Thomas Pandian, Direttore del Consiglio di Bacino – e augurandogli buon lavoro, sono certo che insieme a tutti gli amministratori raggiungerà importanti obiettivi in termini di coordinamento tra Enti, qualità dei servizi e definizione dei contenuti del programma degli interventi”.

“Ringrazio della fiducia e dell’opportunità concessa dai colleghi – interviene Mazzi –: la responsabilità è tanta ma insieme ai componenti del Comitato e a tutti gli amministratori del territorio coinvolto nel Bacino, sono convinto che si potrà procedere negli obiettivi ambientali di miglioramento, ottimizzando il più possibile i costi di gestione. La presenza nel Comitato, oltre al sottoscritto, di sei rappresentanti territoriali quali figure di collegamento tra la presidenza e le amministrazioni, permetterà di gestire in sinergia le scelte, di attivare un continuo confronto, rispettoso di quelle che sono poi le differenze determinate dal territorio stesso, sia di pianura, di collina, di montagna e di zona lago”.

Insieme a Mazzi sono stati nell’occasione eletti anche Mirco Frapporti, Sindaco di Fumane, Luca Sebastiano Sindaco di Lazise, Gaetano Tebaldi Sindaco di Soave, Roberto Prati Assessore del Comune di Cerro Veronese, Alessandra Sponda Consigliere del Comune di Lavagno e Riccardo Maraia Assessore del Comune di Villafranca.

“Ed ora – dichiara il neo Presidente Mazzi – dedichiamoci all’attività: abbiamo da recuperare alcuni ritardi, tipici di una struttura che sta partendo; lo faremo mettendo in cantiere quanto previsto e prendendo delle decisioni anche con il supporto di professionisti che meglio sapranno orientarci sulle scelte e sulle direzioni da intraprendere. Obiettivo unico, in fatto di ecologia, deve essere quello di lasciare un mondo migliore di come l’abbiamo trovato: come Sindaci, insieme, possiamo in questa direzione fare molto!”.

Related posts