Giunta di Sona, assegnate le deleghe. E venerdì prima seduta per il nuovo Consiglio comunale

Venerdì 29 giugno alle 18 con la prima seduta si insedia ufficialmente il nuovo Consiglio comunale, risultato del voto del 10 giugno che ha visto la riconferma del Sindaco uscente Gianluigi Mazzi e della sua maggioranza.

A formare il Consiglio comunale sono nove Consiglieri di maggioranza e sei Consiglieri di minoranza.

In maggioranza siedono Paolo Bellotti, Tatiana Bonetti, Corrado Busatta, Lara Castioni, Giuseppe Crea, Arianna Gambini, Katia Rigo, Orietta Vicentini e Antonella Dal Forno. 

In minoranza cinque Consiglieri fanno parte dello schieramento di Flavio Bonometti, e sono Gaspare Di Stefano, Edgardo Pesce, Nicolò Ferrari, Antonella Tortella e Bonometti stesso. Il sesto Consigliere di minoranza è Maurizio Moletta.

La Giunta, che rappresenta il Governo di Sona, è formata, come abbiamo già raccontato, dal Sindaco Mazzi, dal Vicesindaco Gianmichele Bianco e dagli Assessori Gianfranco Dalla Valentina, Roberto Merzi, Monia Cimichella e Elena Catalano. Catalano è subentrata in Giunta a seguito delle dimissioni di Caltagirone, che era vicesindaco nella scorsa legislatura ma che il debole risultato personale nelle urne ha privato di sufficiente rappresentatività territoriale per poter proseguire.

La figura del Presidente del Consiglio comunale è stata individuata in Mattia Leoni, della lista “Giovani per Sona”, che nell’ultimo quinquennio sedeva nei banchi della maggioranza come Consigliere. Sarà da vedere a chi andrà la carica di Vicepresidente del Consiglio, che nel corso della legislatura passata era andata a Moletta della minoranza.

Il Sindaco Gianluigi Mazzi, al secondo mandato.

Altra novità di questi giorni è che finalmente sono note anche le deleghe della Giunta. Quella della nomina degli Assessori “in bianco”, senza le relative competenze, aveva stupito in quanto procedura irrituale che aveva impedito di valutare che tipo di Governo avesse in testa Mazzi.

Ora i nodi che impedivano l’assegnazione delle deleghe sono stati, evidentemente, sciolti.

Al Vicesindaco Gianmichele Bianco vanno lavori pubblici, urbanistica, edilizia privata, cultura e biblioteca (con il supporto del Consigliere Paolo Bellotti), innovazione ed organizzazione, università del tempo libero e rapporto con i cittadini. Quest’ultimo un assessorato nuovo di zecca.

All’Assessore Elena Catalano vanno le deleghe alle politiche sociali (con il supporto del Consigliere Tatiana Bonetti), ai tributi, sanità e igiene pubblica, politiche agricole (con il Consigliere Corrado Busatta), attività produttive e sviluppo economico, politiche del lavoro e gas.

All’Assessore Monia Cimichella vengono affidate le deleghe alla scuola (con Bellotti), al turismo e marketing territoriale (con il Consigliere Antonella Dal Forno), alla comunicazione, tutela degli animale e veterinaria (con il Consigliere Lara Castioni), farmacie comunali, politiche per la famiglia (con il Consigliere Arianna Gambini), pari opportunità (con il Consigliere Katia Rigo) e commercio e consulta (con il Consigliere Giuseppe Crea).

A Gianfranco Dalla Valentina vanno sport e gestione impianti sportivi (con il Consigliere Corrado Busatta), associazioni (con il Consigliere Orietta Vicentini), TAV, protezione civile (sempre con il Consigliere Vicentini), manifestazioni, patrimonio, tutela del patrimonio artistico (con il Consigliere Rigo) e Consulte di frazione (con il Presidente del Consiglio comunale Mattia Leoni).

All’Assessore Roberto Merzi vanno le deleghe alle politiche giovanili (con Leoni), manutenzioni, viabilità ed arredo urbano, enti, società e consorzi, gestione del verde pubblico (con il Consigliere Castioni), servizi cimiteriali, politiche comunitarie e fondi europei e demografico ed elettorale.

Per finire, il Sindaco Mazzi trattiene nella sua competenza le deleghe al bilancio, ad ambiente ed ecologia (con il Consigliere Bellotti), polizia locale e sicurezza, personale, gemellaggi (con il Consigliere Dal Forno) attuazione del programma e relazioni istituzionali (con Leoni).

Ora l’appuntamento è per venerdì in sala consigliare alle 18, per l’insediamento del nuovo Consiglio comunale e l’avvio della legislatura. L’ordine del giorno della seduta prevede l’esame delle condizioni di eleggibilità e compatibilità degli eletti alla carica di Sindaco e di Consigliere Comunale, surroga del Consigliere dimissionario (Caltagirone) e convalida degli eletti; elezione del Presidente e del Vice Presidente del Consiglio Comunale; giuramento e discorso del Sindaco; comunicazione del Sindaco in ordine alla nomina del Vice Sindaco e degli Assessori; approvazione delle linee programmatiche relative alle azioni e ai progetti da realizzare nel corso del mandato ed elezione della Commissione elettorale.

Venerdì collegandosi al sito del Baco sarà possibile seguire la seduta del Consiglio comunale in diretta streaming.

About Mario Salvetti

Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 è uno dei quattro fondatori del Baco. Dal 2008 ricopre il ruolo di Presidente.

Related posts