Dallo Stato arrivano due milioni di euro a Sona per la nuova materna di Lugagnano

Arriva in questo torrido agosto una buona notizia per le casse del Comune di Sona e per le famiglie di Lugagnano.

Attraverso il piano mutui Bei, creato con un decreto del ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca di concerto con il ministro dell’Economia e delle Finanze e con il ministro dell’Infrastruttura e dei Trasporti, arrivano infatti ben due milioni di euro per l’edilizia scolastica a Lugagnano.

I soldi sono stati sbloccati a seguito dell’approvazione del decreto interministeriale da parte della Corte dei conti. Il piano mutui Bei consiste in mutui interamente pagati dallo Stato in favore dei Comuni per finanziare interventi di edilizia scolastica finalizzati a rendere più efficienti, più belle e soprattutto più sicure le scuole italiane.

I due milioni di euro vengono a finanziare un progetto esecutivo presentato nel 2013 dal Comune di Sona per la realizzazione di una nuova scuola materna, che dovrebbe sorgere però non presso l’edificio della Pellico, che con il tempo al completamento del nuovo polo della Frank andrà dismesso, ma proprio nei pressi dell’attuale scuola media Anna Frank, dove sta sorgendo anche la nuova scuola elementare la cui posa della prima pietra si è tenuta lo scorso 25 marzo.

I tempi di realizzazione per poter utilizzare i fondi ministeriali sono molto stretti, ma si tratta ovviamente di un’opportunità che la nostra comunità non può perdere.

Related posts