Contributo per i libri scolastici: le domande possono essere presentate entro venerdì

La Regione Veneto ha approvato anche quest’anno il bando per la concessione del contributo “Buono-libri e contenuti didattici alternativi” per l’anno scolastico 2018/2019 a favore delle famiglie degli studenti residenti nella nostra regione. Sicuramente si tratta di un’opportunità da non lasciarsi scappare, se si è in possesso dei requisiti.

Per quali spese può essere richiesto? E’ possibile ottenere un contributo per l’acquisto di libri di testo e contenuti didattici alternativi indicati dalle Istituzioni scolastiche e formative nell’ambito dei programmi di studio; è richiedibile per dotazioni tecnologiche (pc, tablet, lettori digitali) fino ad un massimo di 100 euro. Cosa è escluso dal contributo? Non si possono acquistare dizionari, cancelleria e strumenti musicali.

Chi può usufruirne? Il contributo è stato pensato per le famiglie degli studenti residenti nella regione Veneto, iscritti nell’anno scolastico 2018/2019 e frequentanti istituzioni scolastiche secondarie di I o II grado, statali, paritarie, non paritarie (incluse nell’Albo regionale delle “Scuole non paritarie”), istituzioni formative accreditate dalla Regione del Veneto, che svolgono i percorsi triennali o quadriennali di istruzione e formazione professionale, compresi i percorsi sperimentali del sistema duale e attivati in attuazione dell’Accordo in Conferenza Stato-Regioni del 24/09/2015. A richiedere il contributo devono essere famiglie con il seguente ISEE 2018:fascia 1) da €. 0 a €. 10.632,94 – contributo concesso fino al 100% della spesa, compatibilmente con le risorse disponibili; fascia 2) da €. 10.632,95 a €.18.000,00 -contributo concesso in base alla proporzione tra la spesa e le risorse disponibili.

La spesa per le dotazioni tecnologiche può essere riconosciuta esclusivamente agli studenti che rientrano nell’obbligo di istruzione, cioè fino al secondo anno delle Istituzioni scolastiche statali, paritarie, non paritarie e formative accreditate dalla Regione Veneto.

Le domande potranno essere presentate dal 14 settembre 2018 e fino alle ore 12 del 15 ottobre 2018, seguendo queste istruzioni.

About Chiara Giacomi

Nata a Verona nel 1977, ha conseguito la laurea in Lettere presso l'Università di Verona e l'abilitazione all'insegnamento presso l'Università Ca' Foscari di Venezia. Sposata, con due figli, insegna Lettere al liceo.

Related posts