Apre il dispensario farmaceutico di San Giorgio in Salici: assegnata la concessione per sei anni

Lunga e travagliata è la storia della farmacia di San Giorgio in Salici, la cui assenza da tempo rende complicata la vita soprattutto ad anziani e famiglie della frazione. E che stona molto con la situazione di Lugagnano, dove nel frattempo le farmacie aperte sono diventate tre.

Il Comune di Sona è proprietario dell’immobile di via Don Castello, adibito a Centro Servizi. Ancora nel 2008 l’Amministrazione comunale aveva stabilito di destinare alcuni locali a farmacia comunale e di concederli in locazione al Dott. Ignazio Lamonica. Il contratto prevedeva una durata di sei anni, fino al 2014, con successivo rinnovo fino al luglio del 2020.

In realtà poi nel luglio del 2017 il Dottor Lamonica comunicava al Comune la sua volontà di recedere dal contratto per l’incompatibilità con la nuova sede assegnatagli da parte dell’U.l.s.s.

A quel punto il Comune di Sona, per non lasciare scoperta la frazione, avviava la procedura per l’istituzione di un dispensario farmaceutico, in attesa di poter riassegnare nuovamente la farmacia a seguito del necessario bando di competenza regionale.

La questione è stata anche oggetto di forti contrasti politici tra maggioranza e minoranza, con il Consigliere Gaspare Di Stefano di Lega Salvini che a più riprese ha criticato duramente il Sindaco e la sua Giunta per il poco interessamento che vi sarebbe stato in questa vicenda.

Solo lo scorso 25 settembre la richiesta del Comune di apertura di un dispensario è stata accolta e l’Azienda Ulss 9 Scaligera ha comunicato l’assegnazione del dispensario alla “Farmacia Castelnuovo” della Dottoressa Camilla Lanza. Il dispensario è una farmacia provvisoria che resterà aperta da due a sei ore giornaliere, sei giorni su sette, e che può vendere tutti i tipi di farmaci tranne gli stupefacenti.

Il Comune ha quindi stipulato una convenzione con la Dottoressa Lanza in forza della quale il dispensario le è stato affidato dal primo gennaio 2019 per sei anni, con un canone di 600 euro per il primo anno, di 700 euro per il secondo, di 800 euro per il terzo, di 900 euro per il quarto e di mille euro per il quinto e sesto anno.

Il 2019 inizia, pertanto, con una buona notizia per San Giorgio in Salici: finalmente apre i battenti il tanto atteso dispensario farmaceutico, andando a risolvere una situazione ormai non più sostenibile.

About Mario Salvetti

Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 è uno dei quattro fondatori del Baco, di cui è Direttore Responsabile. E' giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti.

Related posts