Venerdì serata conclusiva del SonaFilmFestival con un viaggio sulle tracce del Duca degli Abruzzi (ed in memoria di Silvia)

Venerdì 9 marzo alle ore 21 presso il teatro parrocchiale di Sona in Piazza della Vittoria si conclude la rassegna cinematografica dedicata alla montagna Sona FilmFestival “La montagna si proietta in collina” con un viaggio sulle tracce del Duca degli Abruzzi dal titolo “Rwenzori i Monti della Luna: sulle tracce del Duca degli Abruzzi” con Maria Loreta Olioso e Maria Luisa Festa… in ricordo di Silvia Auma.

Silvia Auma. Nella foto sopra, il Duca degli Abruzzi durante la sua famosa missione esplorativa.

Per secoli il mondo si è fidato di Tolomeo, il padre della geografia, lo studioso greco del II secolo D.C. che visse ad Alessandria d’Egitto. Non per tutte le sue teorie, ma soprattutto per il grande mistero che si nascondeva nel cuore dell’Africa: il luogo esatto in cui nasce il più grande fiume del continente nero.

“Alla latitudine australe di 12° 30’ e tra le longitudini 57° e 67° si elevano le Montagne della Luna, le cui nevi alimentano le sorgenti del Nilo” sentenziò il geografo più noto dell’antichità. Ma in quel luogo non c’è nessuna montagna coperta di nevi. E allora? Dove possono annidarsi le mitiche Montagne della Luna?

Maria Loreta Olioso e Luisa Festa ripercorrono le tracce della spedizione del Duca degli Abruzzi del 1906 arrivando sino alla cima più elevata, Margherita Peak 5.109 mt. s.l.m. dopo un estenuante trekking nella foresta. La serata sarà anche occasione per ricordare Silvia Auma che assieme al marito, il Dott. Mario Tacconi tanto hanno contribuito, con l’Associazione Centro Missioni per realizzare una scuola elementare e molti altri progetti per i bambini orfani a causa della guerra e dell’AIDS ad Iceme (Uganda).

Purtroppo, a causa di un incidente stradale Silvia è venuta a mancare ed ora riposa nella sua terra, vicino alla capanna dei suoi genitori. Suo marito, continua a seguire il progetto nel villaggio di Iceme con la collaborazione di altri familiari ugandesi.

Ricordiamo che l’ingresso è unico a 5 euro. Ciò che verrà raccolto nella serata andrà a sostegno della missione di Iceme.

About Franco Fedrigo

Nato a Isola della Scala il 5 agosto 1961 e residente a Sona dal 1975. Sposato con tre figli. Appassionato di sport è componente del Comitato per la gestione del Teatro Parrocchiale e con alcuni amici organizza una rassegna di film sulla montagna. Fa parte della redazione del Baco dal 2002.

Related posts