Domenica “Concerto di Primavera” a Sona, con la partecipazione della banda musicale di Gazoldo

È tradizione a Sona celebrare l’arrivo della primavera con un concerto musicale che vede il locale Corpo Bandistico coinvolto assieme ad una banda musicale ospite.

Domenica 8 aprile alle ore 17 in sala consigliare a Sona sarà così possibile assistere al tradizionale appuntamento musicale che apre la stagione primaverile organizzato dal Corpo Bandistico di Sona e che vedrà la partecipazione della Banda Musicale di Gazoldo degli Ippoliti.

Per preparare questo interessante appuntamento anticipiamo alcune notizie sulla banda musicale ospite dell’evento.

Le origini della Banda Musicale di Gazoldo degli Ippoliti risalgono al lontano 1858.

Le attività della banda proseguono con vicende alterne fino all’inizio della seconda guerra mondiale, poi non si hanno più notizie di una vera attività musicale fino agli anni ‘80. In questi anni un gruppo di gazoldesi si riunisce ed organizza la nuova Banda Comunale di Gazoldo degli Ippoliti sotto la guida del maestro Malvezzi.

In seguito, nel 1986 la direzione viene affidata al goitese Renzo Leasi, all’epoca docente al Conservatorio “Lucio Campiani” di Mantova. La sua intraprendenza dona un impulso nuovo creando un vivaio di giovani musicisti che porterà la banda ad esibirsi in numerose occasioni in territorio italiano e straniero (Repubblica Ceca, Francia, Spagna, Portogallo, Ungheria).

Alla fine degli anni ‘90 si ha un momento di stasi con la quasi scomparsa del gruppo bandistico sino al 2003, quando rinasce con il nome di Banda Musicale di Gazoldo degli Ippoliti grazie all’impegno e alla volontà di un esiguo numero di giovani musicisti e alla collaborazione di un altrettanto giovane direttore, Nicola Ferraresi, il quale ha diretto la banda fino al dicembre del 2008.

A partire dal 2009 la banda è stata diretta da Sem Fiora. Attualmente, da settembre 2010, è diretta da Luca Pettinato.

Nel 2011 in seguito alla Ricorrenza del 150° dell’Unità d’Italia, la Banda Musicale ha ricevuto il riconoscimento come “Gruppo Storico e di Interesse Nazionale”.

Ottima occasione quindi per ascoltare della buona musica. L’ingresso è libero.

About Enrico Olioso

Nato a Bussolengo il 16 agosto 1964, risiede dall’età di 5 anni a Sona (i primi 5 anni a Lugagnano). Sposato con due figli. Attivo nel mondo del volontariato fin dall’adolescenza, ha fatto anche esperienza di cooperazione sociale. È presidente dell’associazione Cav. Romani e socio Avis dal 1984. Fa parte della redazione di Sona del Baco da Seta dal 2002. È tra gli ideatori del progetto Associazioni di Sona in rete attivato nel settembre 2014.

Related posts